30, Gennaio, 2023

E’ morto Biagio Conte, il frate laico che, a piedi, in pellegrinaggio si fermò anche in Valdarno

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

E’ morto all’età di 59 anni, dopo una lunga malattia, Biagio Conte, il frate laico fondatore a Palermo della Missione Speranza e Carità, noto per le sue battaglie in difesa dei poveri e degli animali e per i suoi pellegrinaggi a piedi lungo tutta l’Italia. In uno di questi attraversò anche il Valdarno aretino e fiorentino nel 2017. 

Figlio di un imprenditore Biagio Conte nel 1990 lasciò la casa e la famiglia e si stabilì a Palermo dove nel 1993 fondò la Missione, diventata nel tempo la più grande del sud d’Italia, accogliendo bisognosi ed emarginati. Dopo tanti anni passati su una sedia a rotelle nel 2014, dopo essersi immerso nelle acque di Lourdes, riacquistò la capacità di camminare. La Curia di Palermo riconobbe l’evento come un miracolo. In Sicilia veniva chiamato il San Francesco di Palermo per le tante battaglie portate avanti in favore degli animali.

Nel mese di aprile 2017 Biagio Conte, dopo essersi fermato in Vaticano ed essere stato ricevuto da Papa Francesco e ad Amatrice, tra le popolazioni colpite dal terremoto,  arrivò a piedi anche in Valdarno portando una croce di legno sulle spalle e un messaggio di speranza e carità. Molti i valdarnesi che nel suo tragitto lo fermarono per parlare con lui. Fu accolto nella Basilica di San Giovanni prima di ripartire per Figline e Firenze.

Articoli correlati