03, Marzo, 2024

Rinascita di Castelnuovo d’Avane: presentato il team di professionisti che ha vinto la gara per la progettazione

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Castelnuovo d’Avane verso la rinascita. Il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e il Sindaco di Caviglia Leonardo Degl’Innocenti o Sanni hanno presentato il team di professionisti che ha vinto la gara per la progettazione del recupero del vecchio Borgo che verrà realizzato grazie ai fondi del Programma di Sviluppo Rurale (Phrr),

Il team è guidato dagli studi di architettura Archea e Gpa di Firenze. La squadra, incaricata di redigere il progetto di fattibilità tecnica ed economica, rappresenta un concentrato di professionalità conosciute a livello globale, con l’ architetto Marco Casamonti come consulente per la progettazione architettonica.

Questo raggruppamento temporaneo di professionisti, che include Archea Associati srl, Gpa srl, Studio Mattioli srl, Valentini Ventura Restauro d’Opere d’Arte srl, Chiarini Associati – Ingegneria Civile e Ambientale e l’Ingegnere Sacha Slim Bouhaged, sarà responsabile anche delle fasi di direzione lavori e coordinamento della sicurezza durante l’implementazione del progetto.

Il progetto, ambizioso e ispirato ai moderni criteri di sostenibilità ambientale ed energetica, mira alla riqualificazione completa del Borgo di Castelnuovo d’Avane. La sua realizzazione terrà conto dell’accessibilità, della cultura e preserverà le caratteristiche distintive del paese. Tra gli obiettivi, il Borgo rigenerato ospiterà musei, botteghe artigiane, ristoranti, spazi per il co-working e “nomadi digitali”, nonché un’area dedicata al social-housing. Particolare attenzione verrà dedicata anche alla viabilità, con una collaborazione strategica con Enel Produzione SpA per la progettazione e la realizzazione di una nuova strada di collegamento al Borgo dall’area nord, precisamente dalla S.P. delle Miniere.

Il progetto non solo mira a restituire vita e prosperità a Castelnuovo d’Avane, ma aspira a creare un modello di rigenerazione urbana che rispetti la storia del luogo e abbracci le nuove esigenze della comunità moderna. L’auspicio è che il Borgo possa trasformarsi in un gioiello architettonico e culturale, diventando un esempio di eccellenza nel panorama internazionale della riqualificazione urbana.

Eugenio Giani, Presidente della Giunta Regionale:“Il Borgo di Castelnuovo d’Avane rappresenta un punto di riferimento strategico per tutto il territorio regionale in chiave futura e contribuirà alla sua crescita sia sotto il profilo culturale che promozionale ed economico. Per questo motivo sono estremamente contento che a disegnare la sagoma del Borgo che rinasce sia un raggruppamento di professionisti di fama mondiale come quello che abbiamo presentato oggi. Il nostro progetto sta proseguendo celermente e ne siamo davvero molto soddisfatti.” 

Leonardo Degl’Innocenti o Sanni, sindaco di Cavriglia:”Un’immensa soddisfazione che un team di elevata professionalità e competenza quale quello che abbiamo presentato questo pomeriggio, contribuisca alla rinascita dell’Antico Borgo di Castelnuovo d’Avane. Dopo il pesante sacrificio che tale luogo ha dovuto sopportare per esigenze di scavo e dopo il terribile massacro del luglio 1944, che lo ha reso tristemente famoso in tutto lo stivale, il Borgo e l’intera comunità cavrigliese si meritano un riscatto e una nuova opportunità di crescita, sia culturale che economica”.

Marco Casamonti, architetto: ”Ci immaginiamo che sia un luogo dove si cammina e che sia una delle eccellenze del territorio toscano; quindi un posto dove si possa vivere e lavorare – grazie all’infrastruttura digitale. Deve essere un luogo strettamente connesso con l’arte, pieno di artisti. Il borgo deve avere un’identità. Il tema di dare vita a un borgo dell’arte, per l’arte – possa dare nuova vita a questo luogo. Lo faremo ricostruendo tutte le abitazioni e molto altro”.

Articoli correlati