28, Novembre, 2022

Presentato il progetto Valdarno Bike Road: la rete di ciclo percorsi che unisce i comuni del Valdarno

Più lette

In Vetrina

Questa mattina è stato presentato a Reggello il progetto Valdarno Bike Road: l’iniziativa che prevede la realizzazione di una serie di ciclo percorsi permanenti su strade bianche e non del Valdarno. Il Comune di Reggello aderisce con entusiasmo all’iniziativa che promuove un turismo di tipo “slow”, dove protagonista è il connubio tra sport e benessere con la scoperta dei territori e dei paesaggi valdarnesi.

Il Sindaco Piero Giunti e l’assessora allo sport Priscilla Del Sala:” Un’iniziativa virtuosa e preziosa. Chi è chiamato ad amministrare il territorio non può non rendersi conto dell’importanza di mettere a disposizione, attraverso piste e percorsi ciclabili, la possibilità di far conoscere i propri paesaggi; nel nostro caso unire Vallombrosa e la montagna col collinare, fino all’Arno. Sappiamo che si sta sviluppando una nuova forma di turismo, legata allo “slow” ed abbiamo accolto cn favore questa iniziativa perchè ci rendiamo conto che oltra ad offrire la possibilità di benessere, sport e salute, dà la possibilità di promuovere e far conoscere il nostro territorio. Il Comune di Reggello è attraversato da numerosi sentieri e strade panoramiche da percorrere a piedi o in bicicletta. Sarà l’occasione per valorizzare il nostro patrimonio ambientale, culturale e storico attraverso la mobilità sostenibile su itinerari pianeggianti come la Setteponti o più montani come percorsi della Foresta di Sant’Antonio o della Riserva di Vallombrosa. Valdarno bike road ha l’obiettivo anche di valorizzare le attività economiche locali – conclude Del Sala – coinvolgendo attrattori e gli operatori turistici e unendo il Valdarno aretino a quello fiorentino”.

Valdarno Bike Road ha come obiettivo quello di collegare ciclisticamente tutti i comuni del Valdarno incrementando l’offerta turistica della vallata; dando visibilità alle attività economiche locali connesse al progetto e promuovendo il rispetto dell’ambiente. Sono 6 i ciclo percorsi che per adesso vengono proposti  e comprendono la viabilità comunale standard, la viabilità minore e varie strade di campagna, in parte strade bianche. Per questo è installata, oltre alla segnaletica direzionale, apposita cartellonistica informativa. Alessio Papi, responsabile progetto Valdarno Bike Road:” Sul sito di Valdarno Bike Road è possibile scoprire tutti i percorsi disponibili e scaricare le mappe. In tutto, per adesso, sono circa 350 km di tracciato”.

Francesco Fabbrini, presidente dell’Associazione Valdarno Bike Road: “Il crescente sviluppo del turismo slow e il grande interesse che i turisti han no riscoperto per i nostri territori, grazie al successo del cicloturismo ed in genere della passione per le due ruote, ci ha spinto in quest’ultimo anno a rafforzare ulteriormente le nostre iniziative ed il ventaglio dei servizi. Il poter ampliare il raggio di azione della nostra Associazione, incrementando percorsi sulle strade del comune di Reggello, rappresenta un ulteriore passo avanti per la Valdarno Bike Road. Il comprensorio reggellese è da sempre vocato al grande ciclismo; parte integrante della Setteponti, un collegamento diretto con fondovalle del Val darno Fiorentino e Aretino, Vallombrosa, il crinale del Pratomagno sono tutte che sanno offrire innumerevoli possibilità ai ciclisti ed ai turisti in genere”

Riccardo Clementi, per Emiliano Maratea, referente Enel affari istituzionali Toscana e Umbria:” Enel sostiene il progetto Valdarno Bike Road. Si tratta di iniziative che coniugano sostenibilità ambientale, economia circolare, energia rinnovabile, l’unica strada innovativa e lungimirante a nostra disposizione per salvare il tessuto associativo e aziendale, il patrimonio del Paese ed il pianeta. Per il Gruppo Enel l’approccio sostenibile è l’unico in grado di orientare le scelte che riguardano il presente e il futuro, non solo nel settore energetico. In questo scenario, operare insieme a Valdarno Bike Road per valorizzare le terre del Valdarno aretino e fiorentino, l’ecosistema fluviale, le energie dei territori, le bellezze naturalistiche ed artistiche attraverso progetti di turismo sostenibile, in collaborazione con Istituzioni e Associazioni, significa creare valore condiviso e contribuire allo sviluppo innovativo ed armonico delle comunità locali”.

Laura Cantini, delegazione Valdarno Confcommercio: “Il cicloturismo sta diventando una realtà sempre più importante per il nostro territorio. Dopo il Valdarno aretino i percorsi della Bike Road arriveranno in provincia di Firenze, a Reggello, a conferma di quanto il nostro format sia coinvolgente e prezioso per tutta la filiera del turismo e del commercio: i partecipanti, infatti, si trasformano in clienti sempre più affezionati alle attività del nostro territorio. Confcommercio, anche in questa occasione, farà la sua parte per la riuscita dell’evento”.

Articoli correlati