09, Dicembre, 2022

Le radici del futuro. I Licei Giovanni da San Giovanni accolgono un nuovo albero: il suo nome è “Inclusione”

Più lette

In Vetrina

Le radici del futuro è un progetto promosso dalla Rete Scuole Green della provincia di Arezzo, della quale i Licei Giovanni da San Giovanni fa parte. Questa mattina la scuola ha partecipato con la piantumazione di nuovo albero nel Giardino di Epicuro: un leccio chiamato dagli studenti col nome “Inclusione”. Durante la mattinata gli studenti dell’indirizzo ambientale hanno letto una lettera scritta simbolicamente a Epicuro nella quale hanno trattato i temi dell’inclusione; accompagnati dalle musiche dell’orchestra della scuola.

Si tratta di un quercus ilex e si chiama Inclusione. La dirigente Bacci:” Attraverso la concretezza del gesto della piantumazione, si sperimenta l’importanza di un’educazione ambientale quale valore condiviso per promuovere un cambiamento culturale negli stili di vita e nelle scelte etiche sempre più eco-compatibili, così da contribuire a formare i cosiddetti “Nativi Ambientali”, intesi proprio come una nuova generazione di futuri cittadini per i quali le buone pratiche ecologiche siano interiorizzate, istintive e spontanee. Il futuro potrà essere sostenibile solo se l’educazione contribuirà al disinquinamento della mente e se oggi ciascuno pianterà giovani radici davvero ben radicate che ci possono dare una coscienza ecologica, l’azione concreta sarà parte integrante della propria sensibilità.”

Tutte le scuole che fanno parte della Rete Scuola Green oggi hanno piantato un albero nel proprio giardino. Continuano la Dirigente Lucia Bacci e la docente Maddalena Martini:” In questa giornata il nostro giardino si arricchisce concretamente e simbolicamente. A partire dai ragazzi dalla Prima Liceo Scientifico Ambientale, i ragazzi hanno organizzato un momento di riflessione sintetizzato in una lettera rivolta ad Epicuro. Nella lettera abbiamo voluto ricordare l’importanza e il valore della natura, dell’educazione all’ambiente e all’inclusione. Un’educazione all’ambiente che è globale e coinvolge un po’ tutti i caratteri del quotidiano. I ragazzi sono stati piacevolmente partecipativi nella scrittura a più mani che a suo modo è stata un’esercizio di inclusività”.

Il Sindaco Valentina Vadi a riguardo della mattinata green e di come questa iniziativa è inserita nei progetti comunali di attenzione alle tematiche ambientali:” Una mattinata e un’iniziativa simbolica ma di grandissimo valore ai Licei Giovanni da San Giovanni: la piantumazione di questo leccio che è stato chiamato dagli studenti col nome Inclusione. I ragazzi hanno scritto una lettera centrata proprio sui temi dell’inclusione; la scuola deve essere uno dei luoghi di eccellenza per l’inclusione e credo che in questa scuola il grande lavoro fatto da ragazzi e ragazze, insegnanti e dalla Dirigente scolastica va proprio in questa direzione: costruire una comunità inclusiva in cui tutti si possono sentire a proprio agio e si possono sentire a casa. Poi i temi della sostenibilità ambientale sui quali anche l’Amministrazione Comunale sta lavorando con impegno: un progetto importante è quello del Carbon Neutral ma ci stiamo anche occupando della riqualificazione di Viale Gramsci.” Conclude l’assessore all’Ambiente Laura Ermini:” Un’iniziativa per testimoniare quello che è l’impegno e l’interesse anche delle nuove generazioni a riguardo dell’ambiente, della sua tutela e dalla biodiversità. La piantumazione di questo albero fa parte di una serie all’interno del progetto Carbon Neutral con il quale verranno piantati 1192 esemplari tra alberi e arbusti.”

 

Articoli correlati