28, Febbraio, 2024

Enel e Photo Contest Club, tra energia e arte: la premiazione fotografica alla centrale di Santa Barbara

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La centrale di Santa Barbara, nel Comune di Cavriglia, si è trasformata nel set dell’evento internazionale Photo Contest Awards per la premiazione del Golden Gran Prix, organizzato dal Photo Contest Club di Figline. Occasione per dimostrare l’unione vincente fra energia e arte nel nostro territorio.

L’evento ha avuto un grande successo in termini di partecipazione e di contenuti, per un totale di 1.352 fotografi e ben 21.300 scatti. Questi sono stati sottoposti a una giuria, che poi ha assegnato il premio ai fotografi in gara nei quattro contest: Chianti roads, Jewels Circuit, Tuscany Photo Award e Natural World. Il rapporto scaturito fra Enel e Photo Contest Figline risale ad oltre dieci anni fa, quando collaborarono in anteprima sui temi dell’energia in Valdarno aretino e fiorentino per poi proseguire nel 2015 con la premiazione del singolo concorso “Natural World”, presso l’area geotermica Enel Green Power di Larderello. Quindi, con quest’ultimo evento si chiude in cerchio che unisce, e ha unito, energia, arte, cultura e archeologia industriale. Inoltre, la premiazione del Golden Gran Prix, che negli scorsi anni ha fatto tappa anche a Villa Casagrande a Figline Valdarno, al Museo Venturino Venturi di Loro Ciuffenna, alla Specola a Firenze, aveva celebrato l’ultimo evento 2022 al Museo Mine di Castelnuovo dei Sabbioni con affaccio sullo splendido panorama dell’area mineraria di Enel, un tempo giacimento di lignite ed oggi parco naturale in fieri. Si ricorda infatti che l’area mineraria di Santa Barbara costituisce un contesto più unico che raro, dal punto di vista storico e paesaggistico, si estende per oltre 1.600 ettari tra i territori comunali di Cavriglia e Figline Valdarno ed è al centro di un progetto di riqualificazione in chiave di sostenibilità ambientale ed economia circolare, che si declina in numerose opportunità in termini naturalistici, di cicloturismo e di ricerca innovativa. Essa sorge a fianco dell’omonima centrale a ciclo combinato, che ha una potenza installata di 392 MW e costituisce un moderno impianto dotato dei migliori standard tecnico ambientali.

I vincitori dei contest, intervenuti all’iniziativa, hanno potuto visitare l’impianto Enel e partecipare ad un momento di convivialità presso l’antica sala quadri della vecchia centrale a lignite, recuperata e ristrutturata da Enel ed oggi utilizzata come location di eventi davvero suggestiva. Per questa ragione, nell’occasione che ha unito memoria e futuro, Enel ha eccezionalmente utilizzato il logo storico della Centrale di Santa Barbara come partner del concorso fotografico. All’iniziativa del Golden Gran Prix presenti il presidente Photo Contest Club Sabina Broetto; il vicepresidente Pierpaolo Tozzi con il segretario Simone Banchini ed il referente organizzativo Golden Gran Prix Silvano Monchi. Per Enel Energia: il responsabile Enel dei siti termoelettrici di Santa Barbara e di Pietrafitta Paolo Tartaglia; il referente Enel Comunicazione Toscana e Umbria Riccardo Clementi; il presidente della Federation internationale de l’art photographique Riccardo Busi; il presidente della Unione Italiana Fotografi Bruno Oliveri e il direttore dipartimento concorsi fotografico della Federazione Italiana associazioni fotografiche Fabio Del Ghianda.

Sabina Broetto Presidente Photo Contest Club rivoltasi al Presidente della centrale Paolo Tartaglia: “Il direttivo del Photo Contest Club desidera esprimere ad Enel la sua più profonda gratitudine per l’ospitalità ricevuta in occasione dell’evento internazionale Photo Contest Awards. La decisione di aprire le porte di un luogo così carico di storia e significato per la nostra manifestazione ha contribuito al successo dell’evento, fornendo una cornice unica e ispiratrice per i numerosi artisti e fotografi partecipanti. La Centrale Santa Barbara non è stata solo una sede, ma è diventata parte integrante dell’esperienza culturale che abbiamo voluto offrire ai nostri ospiti. Il supporto e la professionalità del personale Enel hanno reso possibile un evento impeccabile sotto ogni aspetto organizzativo. Siamo consapevoli dell’importanza che Enel attribuisce alla promozione della cultura e dell’arte, valori che condividiamo pienamente. La vostra attenzione nel supportare eventi come il nostro rafforza questa convinzione e ci vede uniti nel comune impegno per la vita culturale della nostra comunità”.

Articoli correlati