25, Aprile, 2024

Educazione ambientale a Terranuova: trecento studenti impegnati nel progetto Ri-Creazione di Sei Toscana 

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

A Terranuova Bracciolini l’impegno per l’educazione ambientale sta prendendo forma attraverso il coinvolgimento di trecento studenti della scuola secondaria di primo grado nel progetto “Ri-Creazione”, promosso da Sei Toscana. Questo ambizioso programma mira a sensibilizzare i giovani sulle questioni cruciali legate al ciclo dei rifiuti, offrendo loro percorsi educativi su misura.

Il progetto “Ri-Creazione” si articola in tre distinti percorsi: “Da cosa rinasce cosa”, “Meno è meglio” e “Agenda 2030”. Attraverso questi percorsi, gli studenti hanno l’opportunità di approfondire le loro conoscenze sul tema dei rifiuti e di esplorare soluzioni innovative per ridurre l’impatto ambientale dei comportamenti quotidiani.

Luca Trabucco, assessore all’ambiente:“L’obiettivo pregevole di iniziative come questa è quello di diffondere conoscenza e consapevolezza nei più giovani, rendendoli promotori della diffusione di buone pratiche sia a casa che a scuola e riducendo così l’impatto ambientale dei comportamenti quotidiani. Come amministrazione comunale ringraziamo Sei Toscana, l’I.C. Giovanni XXIII e tutto il corpo docente per aver rinnovato l’adesione al progetto, testimoniando un’attenzione crescente verso i temi della corretta gestione dei rifiuti e dell’economia circolare”.

L’iniziativa ha ricevuto il sostegno dell’amministrazione comunale, che ha ringraziato Sei Toscana, l’I.C. Giovanni XXIII e il corpo docente per il loro impegno nel promuovere l’educazione ambientale tra i giovani. Le lezioni di educazione ambientale sono programmate dal 25 marzo al 17 maggio e coinvolgono tutte le sezioni e le classi della scuola secondaria di primo grado. Questo periodo intensivo di apprendimento fornirà agli studenti gli strumenti necessari per diventare cittadini consapevoli e responsabili.

Articoli correlati