24, Settembre, 2022

CRT, la Regione ha rinnovato l’accreditamento istituzionale

Più lette

In Vetrina

La Regione Toscana ha rinnovato l’accreditamento istituzionale alla Clinica di Riabilitazione Toscana (CRT). Alla riabilitazione nelle discipline di neurologia, cardiologia, ortopedia e traumatologia presso l’ospedale del Valdarno, negli ambulatori di Montevarchi, Terranuova Bracciolini e San Giovanni Valdarno, si aggiungono medicina fisica e riabilitazione, geriatria, malattie dell’apparato respiratorio, neurofisiopatologia, psicologia, psicoterapia, reumatologia e urologia.

“Il processo di crescita della CRT ha, in questa decisione della Regione Toscana, un rinnovato punto di partenza – commenta la Presidente della Clinica, Albarosa Augusta Fuccini – Viene confermata la qualità dei nostri servizi, sia a livello ospedaliero che ambulatoriale”.

Il Direttore Antonio Boncompagni sottolinea che “oltre al rafforzamento dell’attività riabilitativa ospedaliera ed allo sviluppo di quella ambulatoriale attraverso l’utilizzo delle più moderne tecnologie di mercato, che affiancano la professionalità dei tecnici della riabilitazione, è stata data particolare attenzione allo sviluppo del poliambulatorio specialistico che vede oggi molti medici e professionisti impegnati a dare risposte in tempi brevi anche ai pazienti privati che si rivolgono alla struttura”.

“Il prossimo passo – conclude il Direttore Clinico Cristiano Scarselli – sarà quello di misurarsi con la possibilità di riconoscimento della Clinica quale Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS). La disciplina per cui la CRT si è candidata è quella sviluppata e consolidatasi nel corso degli anni è quella relativa alla Riabilitazione neuromotoria e delle funzioni cognitive”.

Articoli correlati