28, Febbraio, 2024

Cavriglia, rinnovata la campagna di smaltimento amianto anche per il 2024

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il Comune di Cavriglia ha annunciato il rinnovo della campagna a sostegno dei cittadini che devono smaltire materiali contenenti amianto. La iniziativa, che sarà attiva fino al 31 marzo, mira a favorire l’eliminazione sicura di tali materiali, contribuendo così alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica.

L’Amministrazione Comunale collaborerà con Sei Toscana per offrire un servizio che prevede il ritiro, il trasporto e lo smaltimento presso impianto autorizzato di piccoli quantitativi di manufatti contenenti amianto. L’obiettivo principale è evitare l’abbandono incontrollato di questi materiali sul territorio, riducendo il rischio di esposizione della popolazione e la contaminazione ambientale.

La campagna si propone di raggiungere diversi obiettivi, tra cui la progressiva riduzione della presenza di manufatti in amianto sul territorio e la fornitura di indicazioni utili per la corretta gestione di tali materiali. Inoltre, si sottolinea l’importanza di rimuovere il materiale entro l’anno per evitare eventuali aggiornamenti tariffari che potrebbero comportare un aumento dei costi del servizio.

I costi relativi al ritiro, al trasporto e allo smaltimento saranno divisi tra i cittadini e il Comune. I privati cittadini saranno responsabili dei costi del kit di smaltimento e degli oneri di smaltimento, mentre il Comune coprirà i costi di notifica ASL e il trasporto fino all’impianto di smaltimento autorizzato.

È possibile presentare una sola domanda per anno di riferimento, nel periodo che va dal 1° gennaio al 31 marzo. Le domande possono essere inviate tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo comune.cavriglia@postacert.toscana.it, consegnate a mano presso l’ufficio protocollo del Comune o spedite tramite posta ordinaria.

 

Articoli correlati