24, Febbraio, 2024

A piedi da Castelnuovo d’Avane a Meleto, percorrendo i luoghi degli eccidi nazifascisti

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Una camminata dal senso profondo, partendo dal Sacrario di Castelnuovo d’Avane fino all’Aia Pecci di Meleto: è il percorso che oggi, in occasione della ricorrenza della Giornata Internazionale della Memoria, hanno fatto i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale di Cavriglia e gli studenti di alcune classi degli Istituti “Dante Alighieri” e “I.S.I.S. Valdarno”.

Un percorso che ha toccato alcuni dei luoghi degli atroci eccidi perpetrati dall’esercito nazifascista nel territorio di Cavriglia, mentre in ritirata strategica lo percorrevano nei giorni dal 4 all’11 luglio del 1944. Un modo per celebrare il Giorno della Memoria con i più giovani, per trasmettere loro il ricordo vivo di quello che è stato.

Il gruppo è partito alle 9,30 di questa mattina dal Sacrario di Castelnuovo, dopo aver ascoltato gli interventi del Vice Sindaco Filippo Boni, della Direttrice del Museo Mine Paola Bertoncini e di Pio Secciani dell’Associazione “Meleto vuole ricordare”. Durante il tragitto fino all’Aia Pecci e al Monumento ai caduti di Meleto, altro luogo di morte e di memoria, sono state effettuate tappe dedicate alla lettura di brani e momenti di silenzio e riflessione.

Particolarmente sentita la partecipazione dei ragazzi delle scuole del territorio: proprio loro, sono e sempre saranno i destinatari di una memoria che deve far riflettere ed essere monito affinché tali barbarie non si ripetano nel tempo.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati