19.10.2016  19:33

Il valdarnese Aldo Cappetti nominato alla guida della Consulta provinciale della Moda

di Glenda Venturini
Cappetti, 65 anni, Presidente di CNA Federmoda Arezzo, è con altri due soci alla guida della “Romy Pelletterie” di Pian di Scò. Subentra a Marco Sanarelli e rimarrà in carica un anno. Ma il comparto della moda mostra i primi segni di grosse sofferenze


(foto Cna)

commenti

Data della notizia:  19.10.2016  19:33

È valdarnese il nuovo Presidente della Consulta della Moda di Arezzo e provincia: Aldo Cappetti, 65enne titolare, insieme ad altri soci, della pelletteria Romy di Pian di Scò, e Presidente di Cna Federmoda di Arezzo. La sua nomina è avvenuta nell'ambito del normale ricambio annuale alla guida di questa Consulta, costituita tra le aziende manifatturiere di Confartigianato, Cna, Confapi e Confindustria Toscana Sud Delegazione di Arezzo, e come già era stato annunciato a luglio scorso. 

La sua candidatura è stata accolta all’unanimità dei presenti alla Consulta riunita giovedì scorso nella sede di Confindustria ad Arezzo. Cappetti dovrà guidare la Consulta in un momento non facile per il comparto: il recente rapporto Monitor sui Distretti della Toscana, curato da Cassa di Risparmio di Firenze, registra una situazione fortemente negativa per i distretti della pelletteria e calzature di Arezzo con - 44,9% nel primo semestre 2016; ed è negativa anche la performance del tessile abbigliamento con - 22,3%.

Per la prima volta il sistema Moda Arezzo, da sempre un settore trainante dell'economica locale, in particolare proprio in Valdarno, rischia una caduta rovinosa. La carta vincente per uscire da questo scenario asfittico è puntare su nicchie di mercato, sulla personalizzazione, sulla qualità artigianale del Made in Italy e affrontare la sfida dei mercati internazionali. E così le parole chiave della presidenza Cappetti saranno appunto Made in Italy, incoming, internazionalizzazione delle aziende. 

“La priorità - ha detto il neo presidente - è riportare il cliente sul territorio. Organizzare attività di incoming, in maniera particolare per il settore moda e calzature, è un’opportunità preziosa. Questi momenti di incontro e di accoglienza del compratore, italiano e straniero, hanno numerosi vantaggi, primo fra tutti poter mostrare a buyer e delegazioni ospiti in città e provincia i prodotti del Made in Arezzo, far loro toccare con mano la manualità che rende unici i prodotti del nostro comparto Moda. Uno spazio fisico che possa ospitare e valorizzare le aziende presenti nel portale della Consulta 'Vetrina della Moda'”.

Cappetti ha ringraziato i presidenti che lo hanno preceduto, e cioè Marco Sanarelli e Carlo Donati, Presidenti del settore Moda rispettivamente di Confindustria Toscana Sud e di Confartigianato Arezzo. Il valdarnese rimarrà in carico un anno. L'iartigiano piandiscoese era stato protagonista di uno speciale in onda su Sky a gennaio scorso, mentre nel 2013 aveva ricevuto il riconoscimento di "Maestro Artigiano"

Economia

 
comments powered by Disqus