09.09.2016  14:23

Cena a Montedomenichi, versati nel conto pro vittime terremoto 380 euro

di Glenda Venturini
L'associazione Conkarma ha raccolto 380 euro con l'iniziativa di sabato scorso "Conkarma sotto le stelle", cifra già versata sul conto corrente attivato dalla Conferenza Zonale dei Sindaci del Valdarno


È di 380 euro la somma totale raccolta per le vittime del terremoto durante l'evento "Conkarma sotto le stelle", l’aperitivo promosso dall'associazione Conkarma al Castello di Montedomenichi, nel comune di Cavriglia, aperto per la prima volta al pubblico in orario notturno lo scorso sabato 3 settembre.

La cifra raccolta è stata versata sul conto corrente attivato dalla Conferenza Zonale dei Sindaci del Valdarno, l’organo che coordina la raccolta di beni e fondi in Valdarno, e che concorderà l’utilizzo delle risorse con le amministrazioni di Accumoli, Amatrice, Arquata del Tronto e degli altri comuni dell’Appennino centrale devastati dalla catastrofe dello scorso 24 agosto.

L’iniziativa è stata organizzata dai volontari dell’Associazione in collaborazione con il Comune. La cena era nata come iniziativa di autofinanziamento, ma davanti alla tragedia del terremoto l’Associazione ha deciso di dare il proprio contributo per superare l’emergenza.

La serata è cominciata con una passeggiata lungo i sentieri del bosco che portano alla rocca, guidata dal vicesindaco di Cavriglia Filippo Boni che ne ha raccontato la storia e le leggende. Il Castello, sorto su un insediamento di epoca romana lungo la strada che divideva il Chianti dal Valdarno Superiore, è stato al centro di numerose vicende belliche, dalla lotta tra Guelfi e Ghibellini alla seconda guerra mondiale, e nel dopoguerra divenne il rifugio di un vecchio eremita. Oggi viene utilizzato per attività naturalistiche e culturali con il contributo dell'associazione Conkarma che ne cura le visite e gli spazi grazie ad una convenzione in atto con gli enti locali.

 

Cultura / Sociale

 
comments powered by Disqus