18, Giugno, 2024

Sport e impiantistica sportiva, la visione della candidata sindaco del Centrosinistra Valentina Vadi

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

“Lo sport è fondamentale per i nostri giovani, è salute, è prevenzione, è socialità, è inclusione per cui ogni impegno sarà messo per portare a compimento questo programma”.
La candidata sindaco del Centrosinistra Valentina Vadi spiega le azioni principali riguardanti lo sport e l’impiantistica sportiva esplicitati nel programma elettorale.

“Saranno completati gli interventi di riqualificazione degli spazi sportivi di proprietà pubblica cominciati nella precedente consiliatura. Sul modello della Cittadella dello sport – che ha riconosciuto un ruolo e un protagonismo diretto alla società sportiva Marzocco Sangiovannese – saranno riqualificati anche il Palazzetto dello Sport di via Genova e la palestra di via Genova e il campo da calcio a Vacchereccia. Saranno realizzati gli interventi restanti sullo Stadio Fedini (spogliatoi, torri faro, tribuna scoperta) e la pista di atletica. Infine, per far fronte al fabbisogno scolastico sempre crescente, sarà realizzata una nuova palestra in collaborazione con la società Palagalli. A questo scopo è stato candidato, dal Comune, il progetto della nuova palestra al bando per l’impiantistica sportiva della Regione Toscana chiuso qualche settimana fa”.

“Per raggiungere questi obiettivi – sottolinea Valentina Vadi – andranno reperiti finanziamenti pubblici (regionali, statali, europei, mutui a tasso zero con il credito sportivo), ma anche valorizzati gli investimenti privati, o comunque, create le condizioni perché gli imprenditori del territorio costituiscano una risorsa e un supporto fondamentale in sinergia con il pubblico e con finalità sociali. Potenzieremo il modello dell’investimento e della valorizzazione delle aree pubbliche da parte di soggetti privati come avvenuto per l’area di via Fermi dove sorgeranno campi da padel e da pickelball, a seguito di un bando di evidenza pubblica reso possibile da una delibera di consiglio comunale sulla valorizzazione delle aree pubbliche approvata all’inizio della scorsa consiliatura”.

“Per quanto riguarda gli impianti sportivi – continua la candidata del Centrosinistra – come già fatto nei cinque anni passati, andremo verso il superamento dell’attuale sistema di affidamento, consentendo alle società concessionaria, maggiore autonomia nella gestione e nella valorizzazione, anche economica, delle strutture sportive”.

“Le strutture sportive, oltre ai poli scolastici, fanno della città di San Giovanni una delle più frequentate dai giovani ogni giorno in Valdarno e dovranno costituire, insieme ai luoghi di aggregazione culturale, gli attrattori principali per i ragazzi e le ragazze. Da qui nasce l’esigenza – conclude Valentina Vadi – di continuare nell’opera di riqualificazione del patrimonio pubblico sportivo. Si promuoverà l’implementazione di spazi sportivi ‘liberi’ sul modello del campo da basket di via Rodari, anche in altre parti del territorio comunale”.

Articoli correlati