02, Marzo, 2024

Presentazione del libro di Sara Romoli: domenica 3 dicembre, alle 17.00 al Palazzo Pretorio di Figline

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Tante vite per un sogno, il libro di Sara Romoli, figlinese di nascita e newyorkese da oltre diciotto anni, sarà presentato domenica 3 dicembre, alle 17.00, nella sala del Palazzo Pretorio di Figline Valdarno.

La presentazione, che vedrà l’autrice interloquire con Silvestro Neri, poeta e scrittore, sarà l’occasione per conoscere il primo capitolo della trilogia autobiografica di Sara Romoli. Le vicende di Sara e la genesi del suo primo romanzo autobiografico sono giù state anticipate in un’intervista esclusiva rilasciata al nostro portale.

Sara Romoli è nata a Firenze, il 29 gennaio 1978, ma è cresciuta a Figline Valdarno. A 26 anni ha deciso di trasferirsi a New York per costruire la propria vita oltre oceano. Lo ha fatto con 500 dollari in tasca, senza conoscere l’inglese e senza avere nessun contatto nella Grande Mela.

Nel suo percorso Sara ha incontrato persone che l’hanno aiutata a superare le enormi difficoltà che una metropoli come New York nasconde (il costo della vita, la sicurezza) e a cogliere le tante opportunità che la città ha sempre offerto ma anche minacce reali e personaggi che hanno provato ad approfittare di una ragazza sola e ancora molto giovane.

La sua perseveranza però ha avuto la meglio. Ha lavorato come segretaria, come addetta al marketing, come fotomodella, stilista e autrice televisiva. Nel 2006 si sono occupati della sua storia La Repubblica, Verissimo, Maxim e altre testate nazionali della TV e della carta stampata per aver auto-prodotto e venduto con grande successo un suo calendario fotografico, realizzato per potersi pagare gli studi in criminologia, da sempre la sua grande passione.

Oggi, a distanza di quasi venti anni, Sara continua a vivere a New York con suo marito Paul, lavora come agente immobiliare e da poco ha acquistato un appartamento a Firenze.

E’ sempre rimasta legata a Figline Valdarno e alle sue amicizie di un tempo. Dopo una grave malattia, oggi superata, Sara ha scritto il suo primo libro – a scopo terapeutico, come la dice lei – proprio per superare la fase più difficile della sua vita.

Tante vite per un sogno – L’inizio è il primo capitolo di una trilogia che si completerà nei prossimi mesi con l’uscita degli altri due capitoli (Il sogno e La fine che è solo l’inizio).
Il libro è dedicato a Marco Masini, Beatrice Torrini e Gregorio Pagliucoli, valdarnesi, ex-compagni di classe e amici di Sara scomparsi prematuramente nell’arco degli ultimi anni.

Tutti i proventi riservati all’autrice andranno ad Adele Pagliucoli, la figlia di Gregorio Pagliucoli, che ha recitato anche nel book trailer di lancio del libro.

Articoli correlati