07, Dicembre, 2021

Verde urbano, il PD: “Le iniziative della festa dell’albero non bastano, servono programmazione e investimenti”

spot_img

Più lette

I consiglieri comunali del PD di Montevarchi criticano la mancanza di programmazione dell’Amministrazione comunale sul fronte del verde urbano e dell’ambiente, partendo dalle iniziative organizzate per la festa dell’albero: “Apprendiamo dalla stampa che per la Giornata mondiale degli alberi l’attuale amministrazione ha deciso di fare 3 iniziative:  piantare 2 alberi nella scuola di Levanella; regalare una piantina ad una scuola primaria; regalare delle piantine ai ragazzi delle scuole medie. Tutte idee apprezzabili, forse ancora un po’ troppo poco”, scrivono Elisa Bertini, Letizia Baldetti, Samuele Cuzzoni, Luciano Rossetti.

“Questi atti purtroppo – aggiungono i consiglieri PD – non vanno nella direzione di una Montevarchi del domani più verde, né tantomeno serve a ripulirsi la coscienza per l’aver distrutto i Giardini Spinelli costruendoci l’ennesimo centro commerciale e per l’aver abbattuto numerosi alberi nella passata legislatura. Servono altre idee, più lungimiranti, per questo ci sentiamo di proporne alcune: applicare la legge 113 del 29 gennaio 1992 (legge Rutelli) che stabilisce l’obbligo del comune di Residenza di porre a dimora un albero per ogni neonato; completare il Parco dei Cappuccini; riqualificare il Parco fluviale dell’Arno. Bene se la giunta Chiassai Martini vuole una Montevarchi più verde, la vogliamo anche noi! Ed è per questo che mettiamo a disposizione le nostre idee a sostegno di tutti i Montevarchini, con spirito costruttivo e collaborativo. Perché siamo davvero convinti che una Montevarchi più verde si realizzi solo con investimenti e programmazione”, concludono Bertini, Baldetti, Cuzzoni e Rossetti.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati