18, Giugno, 2024

L’Associazione Giovani del Valdarno chiede al comuni di aderire alla Rete Nazionale Italiana Eurodesk

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Con una lettera inviata alla sindaca di Figline e Incisa, Giulia Mugnai, l’Associazione Giovani del Valdarno ha chiesto l’adesione del comune alla Rete Nazionale Italiana Eurodesk. “Eurodesk – spiega il presidente dell’Associazione, Aniello Squillante – è la rete istituita dall’Unione europea per rendere realizzabile la mobilità educativa per l’apprendimento dei giovani prevista nella nuova generazione dei programmi europei del settennato 2021-2027. In Italia, la rete nazionale opera per implementare i quattro cardini (promuovere, informare, orientare e progettare) della sfida da vincere  per incrementare la partecipazione attiva dei giovani nella società e la loro migliore occupabilità nel mercato del lavoro”.

“Eurodesk, in questa situazione particolare di pandemia dovuta a SARS-COV2, può essere lo strumento adatto per prepararsi per tempo a valorizzare i fondi dell’UE per i giovani. Visto che la provincia di Firenze, fino ad oggi, risulta tra le aree prioritarie non ancora coperte, crediamo nell’importanza di attivare da subito il contatto con il coordinamento nazionale così da fornire all’ente tutte le informazioni inerenti le condizioni per l’adesione. Ascoltare le esigenze dei giovani e dar loro una risposta è di un’importanza vitale soprattutto in un periodo come quello attuale, pervaso da tensioni e problematiche sociali, dalle conseguenze della pandemia ai rischi ambientali, cui noi ragazzi siamo particolarmente sensibili. Per questo – sottolinea l’Associazione Giovani del Valdarno – spazi come l’Eurodesk vanno valorizzati e aggiornati aumentando la loro integrazione nel tessuto sociale cittadino”.

“Un servizio che siamo certi possa rappresentare una concreta opportunità per i ragazzi del territorio, sia in termini di formazione che di informazione per il futuro, per la loro crescita personale, accademica e professionale. Inoltre, il Comune di Figline e Incisa Valdarno, aderendo alla Rete Nazionale Italiana Eurodesk, potrebbe essere il primo ente della provincia di Firenze a farne parte e ciò potrebbe essere sicuramente motivo di orgoglio per l’ente stesso, ma anche per i molti giovani che vivono in quest’ultimo. L’Associazione Giovani del Valdarno si rende disponibile – conclude la lettera – a far conoscere il servizio ai diretti interessati (con incontri periodici e iniziative che sensibilizzino il target) e a collaborare nella gestione; importante sarebbe anche predisporre tirocini o progetti di servizio civile che coinvolgano i giovani interessati nella gestione, diffondendo loro conoscenze pratiche in materia”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati