07, Dicembre, 2021

Insediato il Consiglio comunale Reggello, il sindaco Giunti giura sulla Costituzione. “Un’emozione forte”

spot_img

Più lette

Si è insediato ufficialmente ieri sera il nuovo Consiglio comunale di Reggello: in una seduta aperta, al teatro Excelsior per consentire la partecipazione dei cittadini, si è aperta dunque la nuova legislatura reggellese, con il neo sindaco eletto Piero Giunti che ha giurato sulla Costituzione.

“Non vi nascondo l’emozione che sto provando nel trovarmi qui, in questo Consiglio comunale, dopo aver pronunciato il giuramento – ha poi detto nel suo discorso Giunti – Sono consapevole del significato e del valore che assume questo giuramento, e del peso che riveste l’atto di indossare la fascia tricolore: un peso che si misura in senso di responsabilità e nella consapevolezza di portare sulle proprie spalle una comunità intera, fatta di tredici frazioni diverse tra loro, ma in modo da farle crescere insieme e tenerle unite”.

“Sarò il sindaco di tutti, di chi mi ha votato, di chi non mi ha votato, e anche di chi ha scelto di non andare alle urne”, ha poi sottolineato Giunti, evidenziando però come, a fronte di una affluenza al voto in calo in Italia, a Reggello il dato è invece rimasto in linea con le precedenti amministrative. Lungo l’elenco dei ringraziamenti del neo-sindaco, nei confronti non solo dei cittadini, ma anche di chi si è impegnato nella campagna elettorale e ha sostenuto la coalizione, e poi di tutte quelle personalità che hanno contribuito alla crescita personale e politica dello stesso Giunti, e alla crescita della comunità reggellese.

Ai consiglieri comunali l’augurio di buon lavoro e la raccomandazione di non “svilire il Consiglio comunale ad uno sterile dibattito fra sordi”, ma lavorare ad un “un serio e sano confronto fra le diverse parti e posizioni, che presuppone che alla base di tutto ci sia la formazione, in modo da avere gli strumenti per analizzare i problemi e trovare le soluzioni”.

La seduta ha visto anche la presentazione ufficiale dei membri della nuova giunta: il vicesindaco Jo Bartolozzi e gli assessori Adele Bartolini, Tommaso Batignani, Priscilla Del Sala, Andrea Cosi. E poi le surroghe: entrano in consiglio comunale, infatti, tre nuovi consiglieri comunali, in conseguenza delle nomine degli assessori. Per il PD, Fabiano Fantini e Gloria Mugnai; per la lista Reggello Viva, Elisabetta Bigazzi. Hanno preso la parola alcuni dei capigruppo consiliari, tra cui la capogruppo di opposizione Veronica Nenci, che tra l’altro ha chiesto un clima più disteso sottolineando di essere stata vittima di attacchi personali nel corso della campagna elettorale; anche il capogruppo PD Lorenzo Sori ha sposato la richiesta di abbassare i toni, sottolineando però come il Partito Democratico abbia sempre mantenuto una linea di rispetto nel confronto politico; la capogruppo di Reggello Viva, Cinzia Pandolfi, ha rimarcato come sia positivo il fatto che il nuovo Consiglio comunale vede la partecipazione di tanti giovani, molti alla prima esperienza, che potranno dare un contributo positivo in termini di idee e proposte.

Infine, l’assemblea ha eletto il suo Presidente e Vicepresidente: entrambi sono stati nominati con il voto unanime di tutti i consiglieri comunali. Il nuovo Presidente del Consiglio comunale è Giacomo Banchetti, PD; il vicepresidente è Oleg Bartolini, FdI. “Un impegno di grande responsabilità che mi onora e mi gratifica”, ha detto Banchetti. “Sarò imparziale per garantire una democratica dialettica fra maggioranza e opposizione, lavorerò per favorire l’ascolto e il confronto, purché non sia mai acritico e diffamatorio. Il mio obiettivo sarà di tutelare e garantire i diritti dei consiglieri nell’osservanza di leggi, statuto e regolamento”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati