18, Maggio, 2024

Viaggiava con sei etti di stupefacenti sotto il sedile: inseguimento in A1, bloccato dalla Polizia stradale

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

È successo nel pomeriggio di giovedì. L’auto è stata vista sfrecciare a zig-zag all’altezza di Incisa, e inseguita fino a Firenze

Inseguimento della Polizia Stradale in A1 giovedì pomeriggio, nel tratto fra il Valdarno e Firenze: una corsa che si è conclusa con l’arresto di un’automobilista che viaggiava con della droga a bordo. Tutto ha avuto inizio intorno alle ore 16, quando diversi automobilisti allarmati hanno segnalato alla sala operativa della Polizia Stradale un’utilitaria che in A1, all’altezza di Incisa, direzione Firenze, stava seminando il panico tra gli automobilisti, compiendo manovre azzardate e sorpassi a zig-zag a forte velocità.

Immediato l’intervento delle pattuglie delal Polstrada che sono confluite nel tratto interessato. Il conducente, però non ne ha voluto saperne di fermarsi: intercettato all’altezza di Firenze Sud, ha proseguito la fuga ad alta velocità. Durante la sua corsa il fuggitivo ha urtato anche un’autovettura in transito. Nel frattempo gli equipaggi della Polizia Stradale lo hanno accerchiato: una pattuglia ha rallentato il traffico con una manovra di safetycar; a quel punto l’automobilista in fuga si è immesso nella corsia di emergenza.

Ad attenderlo, bloccandogli la strada, c’erano già dispiegate altre auto della Polizia Stradale che gli hanno intimato l’ALT. Alla fine il conducente del veicolo, dopo un ultimo tentativo di sfuggire al blocco, è stato costretto a fermarsi. Alla guida del mezzo c’era un ventisettenne della provincia di Latina; a bordo i poliziotti hanno trovato, sotto il sedile anteriore, due buste di plastica con circa 600 grammi di  hashish e marijuana.

L’uomo è stato sottoposto ad accertamenti per verificare le sue condizioni psicofisiche alla guida e subito dopo arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e illecita detenzione di sostanze stupefacenti.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati