09, Agosto, 2022

Verso la mobilit sostenibile: inaugurate otto nuove infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici

Più lette

In Vetrina

Sono sedici le nuove postazioni di ricarica per i veicoli elettrici. Sar possibile fare il proprio “pieno di energia” nei punti strategici del Comune, grazie all’erogazione di 22 kW a postazione, che consentiranno una ricarica completa in 2 – 4 ore

Sono state inaugurate questa mattina le infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici del territorio comunale di San Giovanni Valdarno con la dimostrazione delle operazioni per fare un “pieno di energia”. Sono otto le infrastrutture, per un totale di sedici postazioni di ricarica, e sono collocate in punti strategici che consentono ai possessori e agli utilizzatori di mezzi elettrici di fare il pieno di energia.

Un ulteriore passo verso la mobilità sostenibile; un risultato possibile grazie alla collaborazione tra l’Amministrazione comunale di San Giovanni Valdarno ed Enel X, la business line elettrica dedicata a prodotti innovativi, mobilità elettrica e soluzioni digitali. Le 16 postazioni di ricarica (due per ogni infrastruttura) sono posizionate in via Perugia, in piazza Beato Angelico, in Piazzetta lato via Maestri del Lavoro, in via della Costituzione, in via Giuseppe di Vittorio, in piazza della Repubblica, in piazza Nasoni e nel parcheggio di via Vetri Vecchi. Nel Comune erano già presenti alcune postazioni pubbliche, collocate in area privata.

Lorenzo Aina, tecnico Enel: -"Quelle istallate a San Giovanni Valdarno sono delle postazioni di ricarica di tipo Pole Station da 44 kW: possono erogare, per presa, ricarica da 22 kW e consentono ai veicoli elettrici di fare il pieno di elettricità in modo semplice e agevole. " Enel X mette a disposizione dei possessori o degli utilizzatori di mezzi elettrici la app JuicePass, l’innovativo servizio di ricarica che offre un’interfaccia unica per ricaricare l’auto in ambiente domestico o lavorativo, nonché su una rete di migliaia di punti di ricarica. Riccardo Clementi, comunicazione Enel, aggiunge "l'obiettivo è arrivare nel minor tempo possibile ad avere una rete capillare che consenta di fare un pieno di energia in tempi rapidi".

In Toscana ci sono 550 infrastrutture sul territorio regionale e 180 nella città di Firenze per un totale di oltre 1460 punti di ricarica (due per ogni infrastruttura). Nel dettaglio nell’area del Valdarno aretino e fiorentino sono attualmente presenti 46 infrastrutture di ricarica per un totale di 92 punti di ricarica e altre sono in fase di installazione. La mappa completa è disponibile a questo link.

“Si tratta di un progetto interessante e innovativo – dichiara il sindaco Valentina Vadi – iniziato dalla precedente amministrazione che noi abbiamo proseguito con grande piacere, aggiungendo anche nuove postazioni. Siamo contenti della collaborazione con Enel perché spinge nella direzione di un territorio più verde, che utilizza infrastrutture ecologiche e sostenibili. Si collega inoltre alle molte altre azioni che stiamo portando avanti nel nostro comune, dalle ciclabili alla piantumazione di alberi e arbusti, che tengono conto dell’ambiente e della salute dei cittadini”.

“La mobilità elettrica – commenta l’assessore ai lavori pubblici Francesco Pellegrini – sarà la sfida più grande del domani per le città e i loro abitanti. La presenza di colonnine di carica distribuita sul territorio è da intendersi, a supporto del potenziamento della rete di ciclabili, come una misura fondamentale per ridurre gli spostamenti con motore a combustione e la conseguente produzione di Co2”.

 

 

Articoli correlati