28, Maggio, 2024

Vaccino AstraZeneca, riaperte le agende in Toscana: possono prenotarsi anche i nati nel 1945

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Agende aperte per i cittadini nati dal 1941 al 1945 (che non abbiano compiuto 80 anni), forze armate e forze dell’ordine, personale scolastico docente e non docente purché in servizio, fino a esaurimento dei vaccini disponibili

Sono aperte a partire da oggi, giovedì 25 marzo, in Toscana, le prenotazioni per il vaccino AstraZeneca anche per i cittadini nati nel 1945. Si amplia, dunque, la fascia anagrafica di coloro che possono vaccinarsi con il siero AstraZeneca: in pratica i nati dal 1941 (che non abbiano compiuto 80 anni, sopra quell'età infatti si vaccina con Pfizer e al momento su chiamata diretta del medico) e fino al 1945. 

Continuano a rimanere aperte le agende per le forze armate e forze dell’ordine, personale scolastico e universitario docente e non docente, purché in servizio. Si potrà prenotare il vaccino AstraZeneca all’indirizzo prenotavaccino.sanita.toscana.it fino a esaurimento dei posti disponibili (a ogni posto corrisponde una dose di vaccino).

Intanto, la Regione Toscana, finita nel mirino delle critiche nei giorni scorsi sia per i pochissimi over80 vaccinati, sia per la grande difficoltà riscontrata dalle categorie fragili per prenotarsi, ora prova a dare lo sprint alle vaccinazioni e aumentare il ritmo: nella sola giornata di ieri, mercoledì 24 marzo, sono state effettuate 18mila somministrazioni di vaccino totali, di cui quasi 13mila sono relative agli over80, realizzate dai medici di medicina generale.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati