22, Giugno, 2024

Un fine settimana di ospiti e cultura: è il weekend del Moby Dick Festival, ma non solo

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sono tanti gli ospiti che animeranno i giorni del Moby Dick Festival a Terranuova. In più tante altre proposte tra cultura, arte e intrattenimento in tutto il Valdarno

VENERDÌ 9 OTTOBRE

Secondo giorno per il Moby Dick Festival, appuntamento dalle 17.30 in piazza della Repubblica a Terranuova con tanti ospiti che animeranno i giorni tra cultura, arte e intrattenimento con tema conduttore il "Rumore del Tempo". Qui l'articolo di presentazione

Continua la rassegna letteraria "La casa degli strani" a Figline, alle 17.30 appuntamento al centro sociale Il Giardino con la presentazione del romanzo "La ragazza di nome Giulio", un romanzo di formazione ampiamente discusso e che fece gran parlare negli anni '60 in Italia.

Nonostante la cancellazione di Autumnia, si terranno gli eventi di "Aspettando Autumnia": si parte oggi alle 18,30 con la visita al Piano Nobile di Villa Casagrande, a Figline. Dopo aver attraversato le stanze della dimora storica dei Serristori arredate con mobilio originale, la serata proseguirà nelle cantine dove sarà possibile assaggiare diverse tipologie di vino col marchio “della casa”. Qui l'articolo di presentazione

SABATO 10 OTTOBRE

Primo sabato per le passeggiate alla scoperta del territorio di Figline: gli eventi di "Aspettando Autumnia" proseguono con il "Trekking a km 0: produttori a due passi". Appuntamento alle 9.30 alla tenuta Il Palagio con un'escursione nella campagna di Figline e Incisa di 12.5 km. L'evento è gratuito. Qui l'articolo di presentazione

Un'intera giornata in compagnia di ospiti illustri che animeranno la giornata tra cultura, arte e intrattenimento al Moby Dick Festival. A partire dalle 9.45 sempre in piazza della Repubblica a Terranuova con tema conduttore "Il Rumore del Tempo". Qui l'articolo di presentazione

Alle 16 si aprono le porte del museo del Cassero di Montevarchi per un'attività rivolta ai bambini dai 6 agli 11 anni: "Ma che bel castello" porterà i ragazzi alla scoperta del cassero medievale svelando i suoi segreti e intrattenendo in un divertente laboratorio di riciclo e creatività

Uno spettacolo per ricordare le foibe e l'esodo di massa di cittadini italiani dai territori dell'Istria: "Esodo" è un racconto appassionato e commovente, tra canzoni e immagini, di e con Simone Cristicchi. Appuntamento al palazzetto dello sport di Ponticino alle 21.

DOMENICA 11 OTTOBRE

Entra nel vivo la quarta edizione dell'"Ultra Valdambra Trail", una corsa a piedi in un ambiente naturale inserito tra i più bei territori toscani del Comune di Bucine. La competizione inizierà alle 7 con tre percorsi di diversa difficoltà: l’Ultra Valdambra Trail di 55 km alle 7, un Trail di 29 km e uno Short Trail di 14 km. Qui l'articolo di presentazione

Prima di due mattinate in campagna a tema del programma di "Aspettando Autumnia": dalle 10 una mattina alla fattoria didattica La Palagina a Figline dedicata ai bambini dai 3 ai 10 anni che potranno visitare la fattoria e conoscere gli animali. Per gli adulti è prevista una degustazione di vini. Qui l'articolo di presentazione

Una giornata per scoprire il mondo della fotografia e per una passeggiata nella valle del Resco. "Workshop fotografico" è un evento gratuito all'interno della rassegna "Naturalmente Reggello" rivolto agli appassionati di fotografia e della natura tinta di caldi colori autunnali. Ritrovo alle 10 al centro visite di Ponte a Enna

Ultimo giorno per il Moby Dick Festival: si chiude l'evento caratterizzato da ospiti illustri tra cultura, arte e intrattenimento. Anche oggi, l'appuntamento è in piazza della Repubblica a Terranuova a partire dalle 10.30 con il tema conduttore "Il Rumore del Tempo". Qui l'articolo di presentazione

Ha inizio oggi la mostra "L’Europa del filo spinato”: i quadri di Alfredo Correani saranno esposti all’Ex-Galleria Masaccio di San Giovanni. L’esposizione sarà inaugurata alle 17 e resterà aperta al pubblico fino al 18 ottobre. Elemento centrale: il filo spinato, da sempre simbolo di esclusione e sofferenza, di tragicità e impotenza. La mostra effettuerà i seguenti orari: feriali 16/19; festivi 10/13 e 16/19.

Articoli correlati