27, Febbraio, 2024

Tre nuovi defibrillatori donati dall’Associazione Nazionale Carabinieri alle comunità di Bucine, Montevarchi e Laterina Pergine

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il Nucleo di volontariato e di Protezione civile dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri di Montevarchi, rappresentato dal Presidente Alessio Mucci e dal Coordinatore dei servizi Mario Forconi, ha consegnato ai Sindaci di Montevarchi, Silvia Chiassai Martini, di Bucine Nicola Benini, e di Laterina Pergine Jacopo Tassini, tre defibrillatori di ultima generazione, da utilizzare per interventi su adulti e bambini senza la sostituzione della piastre.

Tre apparecchi salvavita, insomma, che saranno messi a disposizione delle comunità di Montevarchi, Bucine e Laterina Pergine. Un gesto che sottolinea la vicinanza ai territori: l’Associazione infatti, pur avendo la sua sede a Montevarchi, opera e svolge l’attività anche nei comuni limitrofi. Un’operatività che si è dimostrata preziosa anche nelle situazioni di emergenza come nei terremoti dell’Umbria o dell’Emilia Romagna, negli ultimi alluvioni o durante i mesi duri della pandemia, sia nelle attività più quotidiane legate al monitoraggio del territorio o al supporto per manifestazioni, eventi sportivi o mostre.

Il ringraziamento dei Sindaci è stato unanime. Silvia Chiassai Martini, a nome dei tre primi cittadini, ha voluto rimarcare “non solo la generosità dell’Associazione, ma anche la pronta disponibilità ogni volta che abbiamo avuto la necessità di una loro collaborazione. Per questo motivo, condividiamo l’appello rivolto a tuti coloro che vogliono dare una mano, facendo volontariato e prestando del tempo prezioso per un servizio fondamentale pensando alla propria comunità”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati