23, Ottobre, 2021

Trasporto di rifiuti pericolosi e guida sotto gli effetti di droga: i carabinieri denunciano tre persone

spot_img

Più lette

Tutela ambientale e lotta alla droga: le indagini ed i servizi di controllo del territorio dei carabinieri della compagnia di San Giovanni hanno portato a tre persone denunciate.

Dopo le denunce di due autotrasportatori ed il sequestro dei rispettivi autocarri carichi di materiali pericolosi, nella scorso estate,  i carabinieri di Bucine ieri hanno fermato e controllato altri due autotrasportatori mentre erano diretti verso una discarica. I due autisti avevano omesso di confezionare adeguatamente i rifiuti trasportati per lo smaltimento, e di separare dalle altre componenti gli oli combusti, che, se non correttamente smaltiti, diventano estremamente pericolosi per l’ambiente in cui vengono dispersi. I carabinieri hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Arezzo il conducente di un furgone – e il suo socio – impiegato per il trasporto di rifiuti pericolosi.

I carabinieri di Bucine hanno anche accertato che, sebbene in regola con l’iscrizione all’albo dei gestori ambientali, i due uomini erano diretti in discarica, trasportando sul proprio autocarro elettrodomestici, una caldaia e dei bidoni, cosparsi da un bagno d’olio combusto. Tutto è stato sequestrato, e ai due è stato contestato il reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata, previsto dal Testo Unico delle norme in materia ambientale.

Nelle stesse ore, sempre a Bucine, i carabinieri hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Arezzo un uomo sorpreso alla guida sotto gli effetti di sostanza stupefacente.

 

 

Articoli correlati