01, Luglio, 2022

Trasferte piene di insidie per Castelnuovese e Sangiovannese

Più lette

In Vetrina

Gli amaranto in casa della capolista San Donato, per il Marzocco, sfida a un Lanciotto che se perde rischia i play-off. Gare esterne anche per Figline e Bucinese, rispettivamente contro Calenzano e San Gimignano, la Rignanese attende il Foiano

La Castelnuovese sfida la capolista San Donato nella sua tana, per una partita importante e con in ballo punti pesanti per entrambe le formazioni: da una parte la squadra valdarnese (senza lo squalificato Calà Campana ma con Stefanelli e Vigni tornati a disposizione) deve infatti difendere la sua posizione in zona play-off e dall'altra i padroni di casa che sono invece obbligati a fare bottino pieno per restare saldi al primo posto.

Trasferta a Campi Bisenzio per la Sangiovannese che, reduce da sei successi di fila, cercherà di calare il settebello, sperando magari in buone notizie da San Donato. La sfida con il Lanciotto è tutt'altro che facile, anche perchè in caso di sconfitta la corsa play-off dei fiorentini sarebbe in pratica al capolinea e per questo il Marzocco (senza Morelli, Lepre e Caldarelli) è chiamato a una prova senza errori, contro un avversario che gioca bene, in maniera veloce  e che ha delle buone individualità.

Il Figline, in casa del fanalino di coda Calenzano, cercherà di portare via l'intera posta in palio per chiudere in maniere definitiva il discorso salvezza, anche se non sarà facile contro un avversario che darà fondo a tutte le sue energie per conquistare punti. Una sfida sulla carta più difficile attende la Bucinese, di scena al "Santa Lucia" di San Gimignano, contro una squadra che in casa ha fatto molto bene  e che, come i valdarnesi, è a caccia di punti, per garantirsi la permanenza in categoria. Con il medesimo obiettivo scenderà in campo la Rignanese, che non avrà certo vita facile nella sfida interna con un Foiano in piena bagarre play-off  e che, di conseguenza, non farà certo sconti alla squadra di Coppi.

 

Articoli correlati