28, Novembre, 2022

Tra cerimonie e deposizioni di corone d’alloro, tutti gli appuntamenti per la celebrazione del 25 aprile in Valdarno

Più lette

In Vetrina

Da Figline a Montevarchi, passando per tutti i comuni, compresi quelli più piccoli, ecco i programmi per la celebrazione del 25 aprile, giorno della Liberazione d’Italia

Venerdì 25 aprile tutto il Valdarno celebrerà il 69° anniversario della Liberazione dell'Italia dal nazifascismo, con una serie di cerimonie e deposizioni di corone d'alloro ai monumenti ai caduti. Ecco il programma, comune per comune.

Figline e Incisa
Alle ore 9,45 a Incisa si terrà la benedizione delle corone e la deposizione al monumento ai caduti in piazza Mazzanti, cerimonia che sarà ripetuta anche in piazza Salvo D’Acquisto. A Figline invece il raduno delle autorità e delle associazioni combattentistiche, d’Arma e del volontariato è fissato per le ore 10,15 presso il Palazzo dei Combattenti in via Sarri, dove alle 10,30 avverrà la deposizione della corona al monumento L’Albero dell’Universo. A concludere le celebrazioni, alle quali parteciperà il commissario prefettizio Antonio Lucio Garufi, sarà la Santa messa in Collegiata alle ore 11.

Reggello
Da Piazza IV Novembre alle ore 09,00 partirà l'autobus che consentirà di raggiungere la Secchieta per la deposizione di corona di alloro al Cippo dei Partigiani, con l'accompagnamento musicale dell'Ensemble di ottoni Filarmonica "Giuseppe Verdi" e dell'Associazione Musicale "Giovanni da Cascia" di Reggello. In Piazza IV Novembre, poi, alle ore 11,30, dopo il saluto delle autorità comunali, si terrà la deposizione di corone di alloro ai Monumenti ai Caduti.

Castelfranco Piandiscò
Il programma inizia alle 8,00 a Pian di Scò con la deposizione della corona di alloro al Monumento ai caduti in Piazza del Municipio; poi, alle 8,30 a Castelfranco sarà la volta dei Monumenti ai caduti in Piazza San Filippo Neri e Piazza Livio Sati. Alle 9,00 a Faella, nella Chiesa parrocchiale, la Santa Messa in suffragio dei Caduti della guerra di Liberazione; alle 9,45, sempre a Faella, la deposizione delle corone di alloro al Monumento ai Caduti e alla lapide in via Vittorio Emanuele. Infine, alle 10,30 al Matassino, presso il Circolo Arci, la Commemorazione alla lapide intitolata a Bianca Pampaloni e Brunetto Bernardoni. Durante la mattinata verranno deposte le corone ai cippi lungo “il Sentiero della Memoria” e al Monumento ai Caduti a Pulicciano, in collaborazione con le Associazioni Combattenti e Reduci, l’A.N.P.I. e l’Associazione “Passo dopo Passo”.

Montevarchi
Venerdì 25 aprile si inizia alle ore 8.30 con la deposizione di corone a Levane in piazza della Fiera e presso il cimitero per poi proseguire a Levanella, al Borro al Quercio, a Poggio Cuccule, a Ricasoli e infime al cimitero urbano del capoluogo. Alle ore 9.45 tutte le autorità si ritroveranno in Piazza Magiotti e alle ore 10 nella Chiesa del Redentore sarà celebrata la Santa Messa in suffragio dei Caduti. Alle ore 11 in Piazza Varchi si terrà il saluto delle autorità civili e a seguire l’esibizione del Corpo Musicale "G. Puccini". La celebrazione terminerà con l’omaggio ai monumenti ai Caduti della prima e seconda guerra mondiale sotto il loggiato del Municipio, ai Caduti e Dispersi  della seconda guerra mondiale in via Calamandrei e infine ai Caduti in Prigionia “Non raggiunsero la Libertà” in  piazzale Europa.

San Giovanni
L'anniversario della Liberazione sarà celebrato anche dal Cai del Valdarno Superiore, con una escursione sui sentieri del comune di San Giovanni, in località che hanno pagato a caro prezzo la strategia del terrore nazista, come tanti territori del Valdarno. L'escursione prevede alle 08:30 il ritrovo dei partecipanti in piazza Cavour a San Giovanni, e alle 9 la partenza. La giornata avrà inizio proprio di fronte a Palazzo d’Arnolfo, con una breve cerimonia, durante la quale la compagnia “Camminarteatrando” narrerà i fatti accaduti nel luglio 1944. La camminata proseguirà verso la Basilica di Santa Maria delle Grazie, il Centro di Geotecnologie, il parco delle Fornaci, il Borro della Madonna, Borro al 
Sole fino al cippo di Santa Lucia che ricorda il sacrificio di tre partigiani uccisi il 24 aprile 1944. Seguirà la sosta al Convento francescano di Montecarlo, e poi una tappa a podere Pancole, per il pranzo al sacco. La camminata riprenderà per raggiungere Borro al Quercio, luogo del martirio di tre vigili del fuoco, arrestati a Montevarchi il 19 luglio 1944, ritenuti partigiani. Infine il ritorno a San Giovanni. 

Bucine
L’ Amministrazione Comunale ha predisposto un programma di visita ai cippi, lapidi e  monumenti ai caduti del territorio comunale, in ricordo dei caduti di tutte le guerre. Le visite inizieranno alle ore 9 dal monumento in piazza del Popolo a Bucine, per fare tappa poi a San Leolino, Pogi, Ambra, Badia a Ruoti, Pietraviva, Montebenichi, Rapale, Sogna, San Pancrazio, Badia Agnano e ritorno a Bucine in località Vignali.

Laterina
Il comune ha pubblicato il programma che prevede la commemorazione a Ponticino alle ore 10.30 in piazza della Chiesa e la messa alle 11.15 nella chiesa dei SS. Ippolito e Cassiano. Alle ore 12 il corteo e la commemorazione in piazza della Repubblica a Laterina, accompagnati dalla Filarmonica Santa Cecilia.

Pergine
La commemorazione è in programma nella frazione di Montalto: alle ore 10.30 la messa, a seguire il sindaco Prizzon deporrà una corona di alloro in piazza dell'Unità d'Italia.

 

Articoli correlati