23, Maggio, 2024

Terminati i lavori in via Grecia e via Strasburgo, rinnovata la viabilità nella zona dell’ex cantiere della Variantina

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

È stato completato in questi giorni l’intervento di rifacimento di parcheggi, marciapiedi e nuovo asfalto in via Benelux e in via Strasburgo a Figline: si tratta dell’intervento che ha riguardato l’area in cui era installato il cantiere della Variantina, a fianco del nuovo ponte intitolato a Tina Anselmi e Nilde Iotti. Già nel fine settimana, quindi, i residenti hanno potuto usufruire di una viabilità completamente rinnovata, con un’area di sosta caratterizzata da parcheggi a spina di pesce sui due lati della strada, per un totale di 25 posti auto (di cui due riservati ai disabili) e altri 7 stalli per la sosta dei motocicli.

L’investimento complessivo per questo intervento, che comprende anche il recupero di una piccola area verde, è stato di 130mila euro. Ma i lavori nella zona della Gaglianella non finiscono qui. Ad ottobre, infatti, è già in programma la partenza del cantiere che consentirà di realizzare un vero è proprio bosco urbano di 11mila metri quadri, con tanto di area bimbi e area cani.

Si tratta del progetto di riforestazione urbana che il Comune di Figline e Incisa ha voluto per quella zona: riguarderà i terreni dismessi situati sui due lati di via Germania, che saranno suddivisi in quattro aree, ciascuna destinata a una funzione diversa. La più estesa, quella vicina a via Benelux, sarà allestita a bosco urbano ad alta densità di alberature, dove le piante offriranno un riparo di ombra naturale pensato soprattutto per le stagioni calde. L’area sul lato opposto sarà divisa tra due funzioni: da una parte verrà predisposta ad area gioco per bambini, dall’altra sarà realizzato uno spazio per la sgambatura dei cani. Le due porzioni saranno separate da una fitta siepe di arbusti e alberature di scala media e tagliate da un passaggio pedonale pavimentato. Oltre ad alberi e arbusti, per un totale di circa 20 specie vegetali diverse, il parco sarà dotato, complessivamente, anche di 28 panchine, tre fontanelle dell’acqua potabile e 22 cestini per i rifiuti.

Il progetto prevede infine di finanziare e predisporre ad area fitness, in un secondo momento, il quadrilatero verde adiacente a via Strasburgo, a pochi metri di distanza dagli altri.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati