02, Dicembre, 2022

Telecamere per contrastare lo spaccio nei pressi delle scuole: approvati i progetti di San Giovanni e Terranuova. Riunione in Prefettura

Più lette

In Vetrina

Sono stati approvati nella riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto di Arezzo Maddalena De Luca, i progetti finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici presentati da quattro comuni dell’area aretina: si tratta di Castiglion Fiorentino, San Giovanni Valdarno, Sansepolcro e Terranuova Bracciolini, nell’ambito dell’iniziativa “Scuole Sicure” 2022/2023.

Per tale iniziativa, quest’anno sono state stanziate risorse statali pari complessivamente a 5,5 milioni di euro, che sono state distribuite in ambito nazionale a 410 comuni in tutto, individuati sulla base degli indici della popolazione residente calcolati secondo i dati ISTAT. I quattro progetti presentati dai comuni della provincia di Arezzo, per un costo complessivo di 52.752,46 euro, sono articolati in una serie di interventi finalizzati a potenziare l’attività di controllo e vigilanza all’esterno degli istituti scolastici al fine di prevenire e reprimere fenomeni di spaccio e di consumo di sostanze stupefacenti e si concretizzerà nella realizzazione di impianti di videosorveglianza in prossimità dei plessi scolastici.

Il Prefetto De Luca, nel sottolineare la rilevanza dell’iniziativa, ha evidenziato come i progetti approvati rappresentino un importante ed efficace supporto all’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, consentendo, allo stesso tempo, di ottimizzare l’impiego del personale impegnato nelle attività di controllo e vigilanza anche in altre aree degli stessi territori comunali.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati