01, Luglio, 2022

Splendida Giglio, a Torino è seconda

Più lette

In Vetrina

Montevarchine dietro solo alla Brixia Brescia nella seconda giornata del campionato di Serie A1. Un risultato che vale il terzo posto in classifica generale per Stefania Bucci e le sue atlete. il 5 aprile a Desio l’ultima giornata per tentare l’impresa di chiudere sul podio nel massimo campionato nazionale

La Ginnica Giglio ottiene il secondo miglior punteggio di giornata nella tappa torinese del campionato di Serie A1 e sale al terzo posto in classifica generale. Il risultato era nell’aria ma nemmeno i più visionari addetti ai lavori avrebbero pronosticato le montevarchine così in alto. Una Leolini sontuosa (quarta miglior prestazione individuale all-around), una Mori ad altissimi livelli e le “gregarie” Rodriguez, Paoletti e Becattini con il solito contributo mettono insieme il 156.900 grazie al quale la Giglio sale sul secondo gradino del podio, dietro l’inarrivabile Brixia Brescia che intanto ipoteca il suo 12° scudetto.

Prova di altissimo livello e da 53.450 punti per Alessia Leolini. Chiude al volteggio con 14.550, senza rivali eccezion fatta per la stella della Nazionale Erika Fasana che ottiene appena cinque centesimi in più. Sopra quota 13 punti alla trave e al corpo libero, pecca un po’ alle parallele. Rimediano subito le compagne: 13.350 per Lara Mori, 13.400 per Cintia Rodriguez e le montevarchine portano a casa la miglior prova di giornata all’attrezzo con 39.500 complessivo.

Mori fa molto bene nelle altre specialità e ottiene un 52.600 personale, Rodriguez si presenta anche alla trave e chiude con un 24.850 complessivo. Chiara Paoletti aggiunge i suoi 13.650 al volteggio, Silvia Becattini completa il programma con un esercizio da 12.350 al corpo libero.

La Brixia Brescia si prende il lusso di tenere a riposo la campionessa del mondo Vanessa Ferrari – per lei solo trave, dove sarà comunque la migliore di giornata con 14.750 – e migliora comunque il risultato della prima giornata facendo registrare un 163.950. Dietro alle bresciane, solo la Giglio: il 156.900 è più alto di quasi sei punti rispetto al punteggio di Firenze, vale il secondo posto di tappa che aggiunge 22 punti a una classifica generale in cui la Giglio balza avanti di due posizioni e sale sul podio. Montevarchine a quota 38 superando l’Artistica Lissonese e la Forza e Virtù Novi Ligure e portandosi a due soli punti dalla Olos Gym Roma seconda in classifica. Con la Brixia in fuga e le altre troppo arretrate, saranno queste quattro a giocarsi la classifica dal secondo al quinto posto nell’ultima giornata tra poco meno di un mese, il 5 aprile, a Desio.

Può ancora succedere di tutto, la Giglio tornerà in pedana con un vantaggio minimo ma dovrà ripetere la straordinaria performance di Torino per confermarsi sul podio. Vedremo come andrà a finire. Di certo, con una giornata di anticipo, si può già dire che questa è la miglior stagione della Giglio nel massimo campionato nazionale e uno dei risultati più illustri mai raggiunti dallo sport valdarnese.
 

Articoli correlati