09, Agosto, 2022

Sospensione licenza Rsa Pratomagno, Elisa Tozzi (Toscana Domani): “Vicenda grave, fare chiarezza”

Più lette

In Vetrina

“Una vicenda molto grave che impone di fare chiarezza quanto prima, anche perché sono coinvolte numerose persone fragili, evidentemente finite in mano a gente senza scrupoli”. Con queste partole la consigliera regionale Elisa Tozzi (gruppo Toscana Domani) interviene sulla sospensione della licenza per la Rsa ‘Pratomagno’, ordinata dal sindaco di Loro Ciuffenna (AR) Moreno Botti, a seguito di controlli effettuati dalla commissione multidisciplinare della Usl Toscana sud est, la quale ha poi espresso “parere negativo sul mantenimento dei requisiti di esercizio” della struttura.

“Le famiglie degli ospiti sono in apprensione per i loro cari che dovranno essere trasferiti in altre Rsa convenzionate con le Asl. Stiamo parlando di anziani in precarie condizioni di salute – sottolinea Tozzi -costretti a spostarsi da un giorno all’altro con tutti i disagi e le difficoltà che ciò comporta, anche per chi dovrà trovare le nuove sistemazioni e organizzare i trasferimenti. C’è da chiedersi come venga gestito il sistema degli accreditamenti di queste strutture che hanno in mano la sorte di tanti concittadini fragili e, per questo, presenterò un’apposita interrogazione in consiglio regionale. E’ oltremodo intollerabile che i nostri anziani, ancora alle prese con le criticità connesse all’emergenza pandemica, debbano nuovamente ritrovarsi vittime delle carenze igienico sanitarie, amministrative e di organico di talune Rsa eccessivamente orientate al profitto anziché alla salute dei loro ospiti” conclude la consigliera.

Articoli correlati