28, Novembre, 2022

Sopralluogo dei vigili del fuoco e del sindaco di Rignano sul Ponte Mediceo: “I legni accumulati non sono pericolosi ma vanno rimossi”

Più lette

In Vetrina

Dopo l’allarme lanciato dai cittadini e da Michele Matrone, il sindaco di Rignano ha chiesto ai vigili del fuoco di verificare la presenza di legni accumulati sul Ponte Mediceo e la loro pericolosità. Informati tutti gli enti interessati: “Il materiale non crea pericoli alla struttura ma devono essere rimossi”.

Sopralluogo sul Ponte Mediceo dopo l’allarme lanciato dai cittadini e da Michele Matrone del "Centro destra per Rignano" sulla presenza di legni ingombranti accumulati sul pilone centrale.
 
Su richiesta urgente del sindaco di Rignano Daniele Lorenzini, nei giorni scorsi i Vigili del Fuoco hanno effettuato un sopralluogo sul ponte mediceo tra Rignano e San Clemente, allo scopo di verificarne la sicurezza in relazione alla presenza di materiali lignei accumulati principalmente sul pilone centrale. Al sopralluogo hanno presenziato il Sindaco, il Comandante locale della Polizia Municipale e gli Uffici Tecnici Comunali. Dal verbale si rileva che al momento non sussistono problemi di stabilità a carico delle strutture del ponte. Tuttavia i vigili del fuoco hanno appurato la necessità di rimuovere i materiali di ingombro al normale deflusso delle acque. Per questo è stata inviata una relazione dettagliata agli enti competenti, compresa la Provincia, e per conoscenza anche al Comune di Reggello visto che il “Ponte dei Sospiri”, come è stato ribattezzato, separa proprio i due Comuni.
 
E sulla messa in sicurezza del ponte ancora non sono arrivate rassicurazioni sull’inizio dei lavori.

Articoli correlati