14, Giugno, 2024

Incidente ieri sera in via Barducci: nessuna conseguenza ma i cittadini chiedono interventi per la sicurezza stradale

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Anche ieri sera si è verificato un incidente tra due auto all’incrocio tra via Barducci e via Bianca Pampaloni. Nessun ferito, ma i pendolari ed i cittadini chiedono interventi di messa in sicurezza: “Poca visibilità, l’incrocio è stretto e pericoloso”. Maurizio Da Re e Fiab ValdarnoInBici puntano il dito anche sul nuovo attraversamento ciclo-pedonale sulla Variantina.

Piccolo incidente tra due autovetture ieri sera, intorno alle 21 e 30, all’intersezione tra via Barducci e via Bianca Pampaloni. Nessuna grave conseguenza, ma l’ennesimo sinistro stradale riporta d’attualità la sicurezza del tratto. E c’è chi punta il dito anche sul nuovo attraversamento ciclopedonale lungo la  Variantina.
 
L’incrocio di via Barducci venne risistemato alcuni anni fa ma con evidenti disagi e problemi sia per gli automobilisti che per i pedoni: zero visibilità, soprattutto per chi si ferma allo stop di via Pampaloni, la carreggiata è stretta e anche gli autobus scolastici non riescono a girare.
 
A rilanciare l’allarme è Maurizio Da Re, portavoce del Comitato Pendolari Valdarno Direttissima, che percorre la via ogni mattina: “Quell’incrocio presenta vari problemi da quando è stato risistemato. Il marciapiede di via Barducci è troppo largo, la carreggiata della strada è stretta, senza  strisce longitudinali e con la presenza di posti auto. Infine gli spartitraffico impediscono agli stessi bus scolastici di effettuare manovra”.
 
 Più volte i residenti hanno chiesto interventi per risistemare il tratto.  Così come per il nuovo attraversamento ciclopedonale su via Pertini (la nuova Variantina). La questione è stata sollevata nei mesi passati da Fiab ValdarnoInBici che lo ha percorso anche domenica scorsa nel corso della prima biciclettata dell'anno: “Il piccolo percorso ciclopedonale che è stato realizzato è molto bello, purtroppo devono ancora essere realizzate le piste ciclabili sia dalla parte di via Pertini che di via Don Primo Mazzolari (compreso una ciclabile di collegamento con via Bianca Pampaloni). Il problema è rappresentato dall’attraversamento e dall’alta velocità delle vetture che percorrono la variantina".

"Per questo – sottolinea il presidente Daniele Del Priore –  avevamo proposto degli interventi per garantire la sicurezza dei pedoni che attraversano:  restringimento della carreggiata con un attraversamento rialzato”. Anche Maurizio Da Re aveva sollevato il problema ponendo l'aspetto della sicurezza dell'attraversamento, "troppo vicino alla rotonda e con spartitraffico forse insufficienti, e sollevando il dubbio "sulla eventuale autorizzazione della ex Provincia, che ha realizzato la variantina". Erano state fornite anche delle garanzie ma alla fine è stato realizzato a raso. 

Articoli correlati