28, Febbraio, 2024

Settimana mondiale per l’allattamento: “Mamme per le Mamme Valdarno” si mobilita

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Inizia la settimana mondiale per l’allattamento. Di seguito gli eventi che si svolgeranno tra San Giovanni, l’ospedale della Gruccia, Terranuova e Montevarchi

Questa settimana è la settimana mondiale per l'allattamento e "Mamme per le Mamme Valdarno" ha organizzato una serie di incontri e iniziative in modo tale che la consapevolezza su certi temi possa aumentare e per far si che questo sia anche un modo per far incontrare tante mamme e mettersi a confronto.

Veronica Botteghi, la presidente : "L'associazione "Mamme per le Mamme Valdarno" è costituita da 13 mamme Peer e ha lo scopo di sostenere ed essere un punto di riferimento per altre mamme nell'allattamento. Tra i vari scopi dell'associazione c'è anche quello di promuovere una genitorialità consapevole – argomento che infatti ritroveremo nei prossimi incontri."

Martedì 1 Ottobre – La settimana mondiale dell'allattamento materno verrà inaugurata con una mostra fotografica che si terrà al secondo piano dell'ospedale della Gruccia, in cui saranno esposte foto che sono state inviate all'associazione da parte di molte mamme.

Mercoledì 2 Ottobre – Presso il distretto sanitario di San Giovanni dalle 17.00 sarà possibile fare una chiacchierata tra mamme -ci sarà uno scambio sul tema dell'allattamento e meternità tra le varie culture presenti in Valdarno.

Giovedì 4 Ottobre – Nella Sala Consiliare di Terranuova Bracciolini alle 16.30 ci sarà un incontro pubblico riguardante le azioni che la Conferenza dei Sindaci ha intrapreso a sostegno del Percorso Nascita.

Sabato 5 Ottobre – presso piazza Cavour a San Giovanni, Ci sarà un Flash Mob alle ore 11.00 Mentre nel pomeriggio, alle 16.30 si terrà presso la Ginestra Fabbrica della Conoscenza, a Montevarchi, una conferenza sulla genitorialità positiva , l'attaccamento, l'educazione affettiva ed i servizi consultoriali. 

Cos'è una Mamma Peer? Una mamma alla pari, formata in questo caso dall'ospedale della Gruccia – e che – volontariamente e gratuitamente, si occupa di sostenere l'allattamento als eno, la gravidanza e la genitorialità.

Articoli correlati