15, Agosto, 2022

Servizi alla collettività: i beneficiari del reddito di cittadinanza vigilano sugli studenti in entrata e uscita dalle scuole

Più lette

In Vetrina

È partito questa mattina a Laterina Pergine il primo progetto PUC (Progetti Utili alla Collettività). Il servizio prevede la vigilanza degli scolari e studenti al momento dell’ingresso e dell’uscita dalla scuola presso i plessi scolastici

Un nuovo progetto che coinvolge i fruitori della misura di sostegno a Laterina Pergine: si chiama PUC e i cittadini che hanno usufruito del reddito di cittadinanza sono stati formati appositamente per il servizio di vigilanza su scolari e studenti in entrata e uscita dai plessi scolastici del territorio.

Ad annunciarlo il sindaco Simona Neri: "Questa mattina è partito il primo progetto PUC (Progetti Utili alla Collettività) elaborato dalla Polizia Municipale in collaborazione con i Servizi Sociali secondo il quale i beneficiari del reddito di cittadinanza, sono tenuti a svolgere servizi utili alla comunità nel Comune di residenza per almeno 8 ore settimanali, aumentabili fino a 16."

"In particolar modo questi cittadini sono stati appositamente formati per svolgere il servizio di vigilanza sugli scolari e sugli studenti al momento dell’ingresso e dell’uscita dalla scuola presso i plessi scolastici. Ha preso avvio questa mattina il primo servizio presso i plessi scolastici di Ponticino e nelle prossime settimane saremo in grado di estenderlo anche agli altri plessi del territorio (Pergine Valdarno e Laterina)."
 
"Questo personale, selezionato e formato direttamente dalla Polizia Municipale – conclude Neri – sarà immediatamente identificabile per l’abbigliamento ad alta visibilità di cui è fornito e, per quanto riguarda Pergine, sarà dislocato presso l’attraversamento pedonale di via Dante Alighieri con il compito di vigilare sulla sicurezza dei ragazzi. Ci auspichiamo che altre simili iniziative portate avanti sotto la forma del volontariato sociale e delle quali ci facciamo promotori, possano realizzarsi e prendere campo anche nel nostro territorio. Grazie al nostro comandante Saverio Nocentini ed alla Responsabile dei Servizi Sociali Roberta Badii."

Articoli correlati