09, Agosto, 2022

Serristori, Tozzi (Lega): Carenza di personale e reparti chiusi: che fine ha fatto il potenziamento promesso?

Più lette

In Vetrina

La consigliera regionale della Lega ha presentato una interrogazione chiedendo all’assessore regionale alla sanit “quando avverr la riapertura di tutte le attivit e servizi sospesi a causa dell’emergenza pandemica e, soprattutto, come sintenda rilanciare e potenziare il Serristori”

“All’ospedale Serristori di Figline, quello che in campagna elettorale tutti gli amministratori locali sostenevano sarebbe stato potenziato, i servizi sanitari di primaria importanza per la popolazione sono ancora ridotti al minimo o completamente cancellati, a causa della conversione in 'Covid hospital'.” E’ quanto dichiara la consigliera regionale della Lega Elisa Tozzi, che ha presentato una interrogazione in merito, e che la prossima settimana effettuerà un sopralluogo davanti al presidio sanitario figlinese.

"Come denunciano i sindacati – spiega Tozzi – sono chiusi il pronto soccorso, la sub intensiva, le sale operatorie, il reparto di chirurgia, l’endoscopia, l’odontoiatria e sono quasi azzerate le attività di cardiologia, radiologia, laboratorio analisi, farmacia interna e tutte le specialistiche ambulatoriali”. 

“Non solo dunque l’ospedale continua a scontare mancati investimenti e adeguamenti di personale sanitario, carenze di sicurezza e assenza di riqualificazione – aggiunge la consigliera regionale della Lega – ma anche sul ripristino dei servizi e delle attività, adesso c'è un mastodontico punto interrogativo”.  

“Per questo – conclude – ho predisposto un’interrogazione in consiglio regionale: l’assessore alla sanità deve dire, non a me ma ai valdarnesi che sono costretti oggi a rivolgersi al privato, spendendo e rischiando di incappare in qualche focolaio Covid o allungare le liste d’attesa, quando avverrà la riapertura di tutte le attività e servizi sospesi a causa dell'emergenza pandemica e, soprattutto, come s’intenda rilanciare e potenziare il Serristori”.
 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati