15, Giugno, 2024

Serristori, al via il progetto per la mammografia del Calcit

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

L’attività per i pazienti della Usl Toscana centro riprenderà mercoledì 30 settembre

Riparte mercoledì 30 settembre l’attività diagnostica mammografica e senologica nella Radiologia del Serristori per i pazienti della USL Toscana Centro. Il progetto, definitivamente approvato la scorsa settimana dalla Direzione sanitaria aziendale della USL Toscana Centro, è sponsorizzato interamente dal Calcit del Valdarno fiorentino: il Comitato, infatti, ha effettuato una donazione pari alla copertura economica dei Medici Radiologi e dei Tecnici di Radiologia Medica (TSRM) necessaria per la durata di un anno con un impegno orario iniziale di 10 ore al mese.

 

Il progetto prevede sedute di 10 posti, uno ogni 30 minuti, per pazienti di cui 8 prenotabili tramite CUP,  fuori dai percorsi di Screening e dai percorsi oncologici già codificati, e 2 provenienti dall'A.I.U.T.O. Point dell’Oncologia del Presidio Serristori. I pazienti effettueranno con un unico appuntamento la visita senologica, la mammografia e l’ecografia e riceveranno i referti degli esami diagnostici e la programmazione di eventuali approfondimenti diagnostici se necessari.

"Grazie all’impegno e al sostegno del Calcit, alla forte determinazione della dottoressa Letizia Ricupero (Direttore SOS Radiologia Ospedale Serristori) che per prima ha sostenuto e creduto nell’idea, e alla collaborazione dei Dipartimenti di Diagnostica per Immagini, dei Tecnici Sanitari e dell’Oncologia, ed in particolare della Breast Unit con sede all’Ospedale S. Maria Annunziata, il piano messo in atto porterà ad una riduzione delle lunghe liste d’attesa di pazienti con sintomatologia clinica senologica o che richiedano esami di monitoraggio di patologia benigna o di dubbia malignità o per pazienti anagraficamente fuori dalla fascia di età sottoposta a screening".

Articoli correlati