18, Agosto, 2022

Sel, “Nessuna scissione. Proseguiamo il nostro lavoro anche nei comuni del Valdarno”

Più lette

In Vetrina

Il Coordinatore di Sinistra Ecologia Libertà del Valdarno aretino Francesco Tozzi interviene in merito all’esodo dal partito che si sta registrando a livello nazionale. “Non parliamo di scissione, e non ci fermiamo: anche a livello locale continuiamo a lavorare sui nostri progetti”

"Nessuna scissione, ma una serie di allontanamenti da parte di chi non si sente più rappresentato: comunque, questo non ci fermerà, nemmeno a livello locale". Così Francesco Tozzi, Coordinatore di Sinistra Ecologia e Libertà del Valdarno aretino, commenta quanto si sta verificando a livello nazionale all'interno del partito. 

"Non parliamo di scissione – scrive Tozzi in una nota – le scissioni avvengono durante i congressi. Ciò che sta vivendo Sinistra Ecologia Libertà in questi giorni a livello nazionale riguarda una serie di fuoriuscite dal partito di deputati che non si sentono più rappresentati dal nostro ruolo di opposizione al governo Renzi. Scelte legittime che rispettiamo, ma che non condividiamo, sia per i tempi, sia per le modalità. Dopo l’ubriacatura del voto europeo c’è chi in Parlamento ha iniziato a fare campagna acquisti e chi, dall’altro lato, sta subendo il fascino del canto delle sirene. Alcuni non sono riusciti a cogliere, al netto del caso Spinelli, lo straordinario risultato della lista Tsipras che, con un Pd ai massimi storici, riesce a sfondare la soglia di sbarramento riportando la sinistra italiana a Bruxelles".

"Noi non abbiamo ancora issato la bandiera della resa perché in Italia c’è bisogno di una sinistra critica, autonoma nel pensiero, che si faccia interprete delle istanze sociali, che da una parte sfidi il governo delle larghe intese nel merito dei provvedimenti e che dall’altra mantenga costante il dialogo con i soggetti che hanno dato vita alla lista de L’Altra Europa. Noi non ci fermiamo e non rinunciamo al nostro ambizioso progetto di cambiamento del Paese".

"Anche il circolo del Valdarno aretino – conclude il suo Coordinatore – intende proseguire compatto la propria azione politica sia nei comuni in cui ci collochiamo all’opposizione del Partito Democratico, sia nei comuni in cui siamo parte integrante di amministrazioni di centrosinistra".

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati