15, Aprile, 2024

Sbandieratori, 50 anni di orgoglio figlinese in mostra al Palazzo Pretorio. Un pezzo di storia tutta valdarnese

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

“Storia di Amicizia e Bandiere”: al Palazzo Pretorio è stata inaugurata oggi pomeriggio la mostra sui 50 anni di vita degli Sbandieratori Borghi e Sestieri Fiorentini. Per un mese sarà possibile ammirare e conoscere un pezzo di storia tutta valdarnese. Appuntamento adesso con la tradizionale esibizione pasquale in piazza Ficino.

Non è solo la "Storia di Amicizia e Bandiere", come è intitolata, la bella mostra inaugurata oggi pomeriggio al Palazzo Pretorio. Ma è anche uno spaccato importante della storia figlinese. Da oggi, fino al 30 aprile, è possibile ammirare gli scatti di 50 anni di vita degli Sbandieratori Borghi e Sestieri Fiorentini.
 

Oggi pomeriggio si è svolta l'inaugurazione alla presenza della sindaca Giulia Mugnai e della autorità cittadine, proprio alla vigilia di uno degli appuntamenti più sentiti dal gruppo: la tradizionale esibizione pasquale in piazza Marsilio Ficino con lo scoppio della Colombina.
  
Una mostra che ritrae l’attività a 360 gradi degli Sbandieratori: dai momenti storici come la consegna della bandiera a Giovanni Paolo II, le esibizioni ai Mondiali di Calcio e la foto con Pelè ai campionati del Mondo in Germania Ovest nel ’74, fino alla quotidianità.
 
Perché come ricorda il presidente Stefano Torricelli quella degli Sbandieratori Borghi e Sestieri Fiorentini è una storia di aneddoti e avventure nata quasi per gioco, ma è anche la storia di un impegno quotidiano e di valori che a Figline si tramandano di generazione in generazione grazie all’impegno quotidiano di centinaia di persone.
 
Insomma, una mostra tutta da gustare dove è possibile ammirare un  pezzo di Valdarno e della sua immagine portata a giro per il mondo da questo gruppo di eterni ragazzi.
 

 

Articoli correlati