28, Novembre, 2022

Sanità territoriale, 200 milioni di investimenti in Toscana. Case e ospedali di comunità, Centrali operative: anche in Valdarno

Più lette

In Vetrina

Saranno realizzati in Toscana 70 case di comunità, 37 centrali operative territoriali e 23 ospedali di comunità con i fondi del Pnrr, nell’ambito “Reti di prossimità, strutture e telemedicina per l’assistenza sanitaria territoriale”, che prevede la realizzazione di queste nuove strutture per la “definizione di un nuovo modello organizzativo della rete di assistenza sanitaria e territoriale”. A queste vanno aggiunti gli interventi realizzati con il fondo complementare: 8 case di comunità e 1 ospedale di comunità. La case di comunità saranno, quindi, 78 in totale e gli ospedali di comunità saranno 24.

Dal Pnrr arriveranno per i progetti toscani: 104,2 milioni di euro per le case di comunità; 56,8 milioni per gli ospedali di comunità; e 12,5 milioni per le centrali operative territoriali, per un totale di 173,5 milioni. A questi vanno aggiunti i 20 milioni già deliberati di fondo regionale complementare, per un totale di 193,5 milioni. In più ci sono i fondi dell’art. 20, attraverso i quali saranno finanziate anche alcune delle strutture che rientrano in questo disegno progettuale di ampio respiro. Tutto l’insieme di questi interventi sarà organicamente integrato nella medesima strutturazione della nuova medicina territoriale del futuro.

“Siamo di fronte a un investimento complessivo di oltre 200 milioni, un programma straordinario di investimenti per le strutture sanitarie territoriali – sottolinea il presidente Eugenio Giani -. La Regione Toscana ha voluto armonizzarsi con le linee guida del Pnrr e vivere le risorse europee come volano di una vera e propria riforma dell’assistenza sanitaria sul territorio, il cui primo passaggio sarà la realizzazione di 78 case di comunità (ciò che finora definivamo case della salute) e 24 ospedali di comunità quali riferimenti per le cure intermedie per le lunghe degenze, che la struttura ospedaliera non può più accogliere”.

L’elenco degli interventi che saranno realizzati con Pnrr e fondo completare (in neretto evidenziati quelli in Valdarno):

Toscana sud est

Case di Comunità: Colle di Val d’Elsa, Poggibonsi, Rapolano Terme, Montalcino-San Giovanni d’Asso, Castiglion Fiorentino, Terranuova Bracciolini, Monte Argentario, Abbadia San Salvatore, Chiusi, Sansepolcro, Arezzo (2), Bibbiena, Castel Del Piano, Grosseto (2), Follonica, Pitigliano, San Giovanni Valdarno

Ospedali di Comunità: Siena, Cavriglia, Pitigliano, Arezzo, Grosseto, Foiano Della Chiana

Centrali operative territoriali: Poggibonsi, Siena, Cortona, Montevarchi, Orbetello, Montepulciano, Arezzo, Grosseto

Toscana centro

Case di Comunità: Firenze (7), Montecatini Terme, Massa e Cozzile, Montemurlo, Poggio a Caiano, Prato (2), Vaiano, Pistoia, Quarrata, San Marcello Piteglio, Lastra a Signa, Scandicci, Sesto Fiorentino, Impruneta, Pontassieve, Reggello, Figline e Incisa in Valdarno, Borgo San Lorenzo, Dicomano, Fucecchio, Montelupo Fiorentino, Montespertoli, Campi Bisenzio, Certaldo, Empoli, San Miniato

Ospedali di Comunità: Firenze, Monsummano Terme, Prato (2), Pistoia, Signa, Figline e Incisa in Valdarno, Borgo San Lorenzo, Castelfiorentino, San Miniato

Centrali operative territoriali: Firenze (2), Montecatini Terme (2), Prato (2), Pistoia (2), Scandicci (2), Bagno a Ripoli (2), Borgo San Lorenzo (2), Empoli (2).

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati