26, Giugno, 2022

Sangiu, traversa e rigore sbagliato: per l’Eccellenza è tutto rimandato allo spareggio

Più lette

La Castiglionese perde a Bibbiena e stava per consegnare il primato solitario ai valdarnesi che sul campo dell’O’Range Chimera non vanno oltre lo zero a zero nonostante le clamorose occasioni. Tutto rimandato di due settimane, quando a decidere la vincitrice del campionato sarà lo spareggio contro il Grassina. L’Arno Laterina fa 2-2 in casa col Subbiano ed è costretto ai playout

Tutto si era messo per il verso giusto e la Sangiustinese non era mai stata così vicina all’Eccellenza. I biancoverdi inciampano però su un rigore sbagliato e una traversa, si fermano sullo 0-0 in casa dell’O’Range Chimera Arezzo e rimandano tutto allo spareggio contro il Grassina. L’Arno Laterina fa 2-2 in casa contro il Subbiano, ma un solo punto non basta: gialloblù ai playout.

La Sangiu scendeva in campo da capolista in coppia con la Castiglionese, entrambe inseguite a due punti dal Grassina. I valdarnesi appaiono un po’ contratti in avvio e passano diversi minuti prima di qualche timida incursione da parte di Starnini e Terrazzi. Sul finale del primo tempo è l’O’Range a sfiorare il vantaggio con una gran conclusione di Sestini respinta da una prodezza del portiere Sontsa. Arriva intanto la notizia più attesa: la Castiglionese sta perdendo, la Sangiu è a tre punti dall’Eccellenza. La squadra di Certini si butta in avanti e domina la ripresa, crea tante occasioni ma non riesce a sbloccare il punteggio, colpisce in pieno una traversa e si illude di essere vicinissima al traguardo quando Nicola Marzi, entrato nella ripresa, viene atterrato in area e l’arbitro assegna il rigore. Sul dischetto va Starnini ma la conclusione finisce fuori. Finisce la gara e la Sangiu si scopre costretta allo spareggio contro il Grassina, che intanto supera 1-0 il Pontassieve e raggiunge i valdarnesi al primo posto. Si giocherà il prossimo 27 aprile su campo neutro, chi vince sale in Eccellenza, per la perdente ci sarà la finale playoff contro la Castiglionese.

La rimonta dell’Arno Laterina si ferma per la differenza reti. Contro il Subbiano arriva il quinto pareggio consecutivo dei gialloblù, troppo poco per abbandonare del tutto la zona playout: la squadra di Pratesi resta in un limbo a quota 33 al pari dei mugellani, gli scontri diretti sono uno per parte con lo stesso punteggio ma la differenza reti complessiva penalizza i valdarnesi costretti dunque al playout contro l’O’Range Chimera. Laterina in vantaggio dopo tre minuti con Casini, il Subbiano pareggio al 40’ con Gallastroni e passa in cantaggio al 25’ della ripresa con Pallanti. Il pari dell’Arno porta la firma di Cuccaro.
 

Articoli correlati