22, Maggio, 2024

San Giovanni, nasce il “Percorso della Costituzione”: “L’idea è che possa servire da luogo di conoscenza e istruzione”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

A pochi giorni dal 25 Aprile è nato a San Giovanni il “Percorso della Costituzione”, 40 pannelli che, snodandosi lungo il parco Falcone e Borsellino, raccontano con testo e illustrazioni gli articoli più importanti della legge alla base della nostra Repubblica. L’opera è stata realizzata dal Progetto Cittadini Attivi con il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno ed il contributo della Banca del Valdarno Credito Cooperativo. Il percorso presente da anni a Barbiana, alla scuola di Don Milani, è stato replicato per la prima volta con la collaborazione della Fondazione Don Milani.

Il progetto si colloca nell’abito dell’iniziativa “I Care- Costituzione” realizzata dal Comune di San Giovanni Valdarno in collaborazione con gli istituti scolastici del territorio. All’evento di inaugurazione, ospitato nella splendida cornice dei Giardini di Epicuro dei Licei Giovanni da San Giovanni, hanno partecipato i dirigenti e loro rappresentanti, gli insegnanti e gli studenti dei Licei Sgv, dell’Isis Valdarno, dell’IC Masaccio e dell’IC Marconi, il Sindaco e l’assessore all’istruzione, Gianfranco Donato, Presidente della Banca del Valdarno ed il Presidente della Fondazione Don Milani- Barbiana.

Il Progetto Cittadini Attivi: “Un posto speciale è stato dato all’articolo 118, unico “anomalo” in mezzo ai primi 54 della Carta, rappresentati negli altri pannelli. L’art. 118, che tratta di sussidiarietà ed amministrazione condivisa, è stato di ispirazione per la nascita della nostra associazione ed è per questo che abbiamo voluto aggiungerlo al percorso originale creato a Barbiana. È stato più impegnativo di quanto si possa pensare realizzare questo progetto perché cercavamo il giusto connubio per l’inserimento dei pannelli nel contesto del parco cittadino: volevamo che fosse elegante ma allo stesso tempo il più ecosostenibile possibile. Ed è grazie alle idee ed alla manodopera prestata dai nostri soci che siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo”.

“Vorrei trasmettervi la gioia che si prova e la grande soddisfazione nel vedere realizzato un progetto (un parco pulito, una panchina restaurata, un graffito cancellato da un muro, la felicità sul volto di un bambino durante una festa cittadina …) su cui ognuno di noi ha dato un contributo. Mi piacerebbe che ogni Sangiovannese potesse provare almeno una volta queste emozioni, pertanto vi invito a chiamarci per partecipare alle nostre iniziative. Vicina a scuole di ogni ordine e grado, l’idea è che possa servire da luogo di conoscenza e istruzione, soprattutto per le nuove generazioni. Sia per gli studenti portati dagli insegnanti a fare lezione sul campo, che per i bambini accompagnati da genitori e nonni, che per tutti i Sangiovannesi e non, che vogliano ripercorrere, immersi nel verde, i principi fondanti della nostra società”.

“La nostra associazione lavora ormai da anni sul territorio per ricreare ed arricchire il tessuto sociale e tutelare i beni comuni ed è proprio su questa linea che intende continuare a progettare e realizzare iniziative con i cittadini, le aziende, le associazioni, le istituzioni e gli enti scolastici di ogni ordine e grado. La nostra rete di collaborazione continua ad allagarsi nell’ottica di analizzare i bisogni del territorio e progettare azioni e iniziative che sempre più rispecchino e attirino le persone verso la cittadinanza attiva. Già dal prossimo fine settimana saremo di nuovo sul campo con una camminata di pulizia in collaborazione con il branco Oltre il Fiume del Gruppo Scout San Giovanni Valdarno 1 aperta a tutti coloro che vogliano venire a conoscere le nostre attività; la prima di tante iniziative formative che si svolgeranno nel parco e in tutto il territorio e, ci auguriamo, anche oltre”.

 

Articoli correlati