28, Maggio, 2024

San Giovanni, Azione: “Un candidato si sostiene e non si può subordinare questo appoggio al diktat di esporre simboli partitici”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Lucia Cherici, segretaria Provinciale di Azione, e Luca Trabucco, responsabile Azione per il Valdarno aretino, che sostengono insieme ad Italia Viva “Alleanza civica per San Giovanni”, prendono posizione dopo l’intervento del Centrodestra sulla possibilità di entrare nella coalizione ma con i propri simboli.

“Nei giorni scorsi abbiamo condiviso un percorso civico al fianco delle Liste Civiche Sangiovannesi. Ci siamo ritrovati al fianco di Lisa Vannelli a San Giovanni Valdarno per sostenerla nel suo progetto civico di rinnovamento e ricostruzione della città. Dopo l’appello della candidata alle forze che vogliono sostenere San Giovanni vengono fuori notizie da parte di Fratelli d’Italia secondo cui il partito di destra sarebbe pronto ad appoggiare Lisa Vannelli solo se fossero esposti i simboli di partito. Le Liste Civiche di San Giovanni Valdarno hanno fatto un enorme lavoro sul territorio apprezzato dai cittadini proprio perché la caratteristica civica ha comportato la possibilità di avvicinarsi da parte di cittadini di buona volontà senza la necessità di doversi ritrovare in uno schema partitico”.

“La proposta di appoggio che leggiamo di Fratelli d’Italia secondo cui appoggerebbero Lisa Vannelli solo se potranno apparire i simboli di partito o diversamente sosterranno Tinagli è una proposta al limite del credibile sulla volontà effettiva di sostenere Lisa Vannelli e il suo progetto. Un candidato si sostiene o non si sostiene e non si può subordinare questo appoggio al diktat di esporre simboli partitici”.

“Azione, come sostenitrice di Lisa Vannelli e fermamente convinta nel progetto civico, ritiene che subordinare il sostegno all’esposizione dei simboli sia un vero specchietto per le allodole. Lisa Vannelli è una candidata civica e se la destra la volesse veramente supportare non subordinerebbe il suo appoggio a questo o a quell’altro atteggiamento. Dunque avanti a Lisa Vannelli e al suo progetto civico come delineato fin dalla sua presentazione. Diversamente dovremo considerare il progetto non più civico e la possibilità che questo perda pezzi strada facendo.”

Articoli correlati