09, Agosto, 2022

Sammezzano, la nota di Azione: “Occorre avviare tutte le azioni affinch venga finalmente restaurato”

Più lette

In Vetrina

La nota di Pasquale Patella, referente di Azione per Reggello, sul successo avuto dal Castello di Sammezzano nelle Giornata FAI di Primavera

Lavorare con la proprietà perché si arrivi al restauro di Sammezzano: a chiederlo è Paquale Patella, referente di Azione a Reggello. "In questi giorni le agenzie di stampa hanno riportato la notizia che in meno di due ore il castello di Sammezzano, superstar alla 29/a edizione delle Giornate di primavera organizzate dal Fondo Ambiente Italiano, ha esaurito le 900 prenotazioni possibili per visitarlo, bloccando il sito per l'alta richiesta. 
Questo dato, riferito ad un bellissimo "luogo del cuore" nel Comune di Reggello, ci riempie di orgoglio ed impone innanzitutto un ringraziamento al FAI ed ai Comitati che negli ultimi hanno contribuito a sensibilizzare ben oltre i confini nazionali sull'importanza del recupero e della fruibilità pubblica del parco e del castello". 

"La strada intrapresa è stata lungimirante ed efficace, ora occorre avviare insieme alla proprietà tutte le azioni necessarie affinché venga finalmente restaurato e preservato dalla incuria tornando disponibile alle visite. Riteniamo inoltre che Sammezzano sia un luogo davvero unico e speciale che può avere impatti significativi sullo sviluppo del territorio, a partire dai flussi turistici.  Non sfuggono ad esempio le possibili sinergie ed interazioni con il vicino polo commerciale dell'alta moda a Leccio e con l'intera area metropolitana fiorentina. Sammezzano quindi è un bene prezioso e puó contribuire a far conoscere tutto il territorio di Reggello e del Valdarno fiorentino con le sue innumerevoli bellezze artistiche e naturali. Verso tale obiettivo Azione è disponibile ad essere  luogo di ascolto della cittadinanza e dei Comitati FPXA 1813 – 2013 e Save Sammezzano per essere portavoce di proposte concrete ai vari livelli istituzionali, potendo contare sul contributo dei tavoli tematici qualificati già presenti nella propria struttura organizzativa". 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati