28, Febbraio, 2024

Riparte l’educativa di strada FareNight: formazione degli studenti e prevenzione dei comportamenti

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

A partire da febbraio 2022 hanno ripreso appieno le azioni del progetto di educativa di strada Farenight di Terranuova Bracciolini, gestito dalla cooperativa sociale Coop21. Il progetto negli ultimi due anni di pandemia ha dovuto rivedere i propri interventi, venendo a mancare il setting privilegiato che è la strada. In questo senso, anche attraverso attività online, le educatrici di strada, hanno analizzato e cercato di rispondere alle nuove problematiche emerse che hanno interessato in generale il benessere di adolescenti e giovani.

Tre le azioni in tre setting diversi che vedranno la collaborazione tra i Servizi Sociali del Comune di Terranuova, le Forze dell’Ordine, il Servizio Dipendenze, le scuole e i gestori dei locali notturni

La prima importante azione è stata la riattivazione in presenza del percorso Pcto, in collaborazione con i Licei Giovanni da San Giovanni. Hanno aderito al percorso formativo 15 studenti di terza e quarta superiore. Nel mese di marzo e aprile gli studenti saranno impegnati in un corso di formazione sulla figura professionale dell’educatore di strada; verrà fornita loro inoltre una panoramica sui principali comportamenti a rischio connessi all’abuso di alcol, all’uso sostanze e al tema della sessualità. L’obiettivo principale della formazione è quello di rendere i ragazzi dei peer educators, ossia ragazzi, consapevoli e in grado di poter trasmettere le informazioni ai propri coetanei in modo da promuovere comportamenti alternativi a quelli a rischio.

Gli studenti in una seconda fase gli studenti affiancheranno le educatrici di strada nella realizzazione di attività ed eventi rivolti al target giovanile, sia di giorno che di notte durante il fine settimana. Attraverso l’allestimento di una postazione mobile con materiale informativo e materiale di prevenzione (alcol test usa e getta e preservativi), le educatrici di strada alternano il fine settimana interventi notturni fuori dai locali del centro storico di Terranuova Bracciolini, al Pallaio e all’interno delle discoteche.

Molto importante è la collaborazione con le discoteche del territorio comunale che, in seguito alla riapertura, sono frequentate da molti adolescenti e giovani del Valdarno e che si sono rese disponibili sia per interventi di prevenzione al loro interno, sia per l’attivazione di un percorso specifico con gli studenti del Pcto.

Ultima azione portata avanti è un intervento, in collaborazione con il Pallaio ADS Piazza Coralli e l’associazione Arkadia. Si tratta di un luogo che viene frequentato da compagnie di ragazzi, in orario diurno e serale, e, per la sua connotazione originaria, da persone anziane. L’intervento è quindi da un lato quello di mediazione intergenerazionale, dall’altro di analisi dei bisogni delle due fasce di età attraverso la somministrazione di un questionario specifico, le cui risposte verranno analizzate per l’impostazione delle attività successive.

Monica Panichi, coordinatrice del progetto

Articoli correlati