16, Gennaio, 2022

Rignano, contributi per l’avvio di nuove attività di commercio o di artigianato. Le domande entro il 10 dicembre

spot_img

Più lette

E’stato pubblicato a Rignano un avviso pubblico per l’erogazione di contributi finalizzati ad incentivare l’avvio di nuove attività di commercio di vicinato o di piccolo artigianato nel capoluogo e nelle frazioni. Il contributo viene concesso per le attività in sede fissa che hanno avviato o avvieranno il loro esercizio dal 01/01/2021 fino al 31/12/2021.

I soggetti richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti: aspiranti imprenditori occupati, inoccupati o disoccupati con residenza o domicilio nel Comune di Rignano sull’Arno che siano intenzionati ad avviare un’impresa localizzata nel Comune, entro il 31 Dicembre 2021; nuove imprese con sede e/o unità operativa nel Comune di Rignano sull’Arno, iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Firenze con data uguale o successiva al 01 gennaio dell’annualità di pubblicazione del Bando. Le esclusioni sono presenti sul bando presente in forma integrale in Amministrazione Trasparente.

La domanda di contribuito dovrà pervenire al Protocollo Generale del Comune, compilando l’apposito modulo reperibile nell’Albo Pretorio ed allegando le relative copie dei versamenti effettuati.Per le annualità 2021, le domande di ammissione al contributo, con i relativi allegati, devono essere firmate ed inviate esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: comune.rignano@postacert.toscana.it, a partire entro e non oltre il 10 dicembre 2021. L’oggetto della PEC dovrà essere cosi formulato: “Domanda di ammissione a contributi mirati ad incentivare l’avvio di nuove attività di commercio di vicinato o di piccolo artigianato nel Capoluogo e Frazioni”.Il  termine di trasmissione delle domande è perentorio e farà fede l’orario della ricevuta di avvenuta consegna alla casella della pec sopra indicata.

Articoli correlati