01, Ottobre, 2022

Rientro a Scuola: il trasporto scolastico secondo le norme anti-covid19

Più lette

In Vetrina

Il piano presentato dall’Amministrazione comunale di Castelfranco Piandiscò

A pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico l’Amministrazione comunale presenta il piano trasporti per l’apertura della scuola. Sono 274 i bambini usufruiranno del servizio.

"L’organizzazione del trasporto scolastico in un territorio articolato come quello del nostro Comune è da sempre uno degli aspetti che necessita di una maggiore organizzazione da parte degli uffici competenti e sussiste un’ampia complessità nel raggiungere tutti i bisogni dei cittadini che ne usufruiscono. Quest’anno l’Amministrazione ha predisposto un programma dei trasporti scolastici in conformità alle linee guida emanate del governo e alle ultime disposizioni in materia di sicurezza per la prevenzione Covid19, essendo ancora in corso l’emergenza sanitaria e tutte le norme e regole relative ad essa. Inoltre è stato necessario un adeguamento del servizio in base alle nuove esigenze dall’istituto comprensivo. Nonostante queste ulteriori complessità, è stato assicurato il servizio a tutti i richiedenti. La gestione dei trasporti dell’anno scolastico 2020/2021 ha tenuto conto anche dai lavori di efficientamento energetico e miglioramento sismico nelle scuole primarie e secondarie di primo grado di Castelfranco di Sopra che ha visto impegnato gli uffici anche nell’organizzazione del bus navetta verso le scuole di Faella e Pian di Sco’ degli studenti delle scuole".

Ecco il piano: Scuola secondaria di primo grado, partenza da Castelfranco alle 7.35: presso la fermata bus di fronte alla Casa della salute di viale Trento e Trieste con arrivo alle 7.45/7.50: presso la Scuola secondaria Faella  (Palestra). Dal 14 settembre fino all’orario definitivo: uscita alle 11,45 e arrivo a Castelfranco alle 12,00  in via Trento Trieste (altezza pineta).

Scuola primaria, partenza alle 8.00: presso la fermata bus pineta di via Trento e Trieste (classe 1°, 2°, 3°, 4°), alle 8,10: aiuto navetta scuolabus (classe 5/A) con arrivo alle 8.15 /20: al plesso scolastico di Piandiscò (Palestra). Dal 14 settembre al 2 ottobre orario antimeridiano: uscita alle 12,10. Per gli alunni di Castelfranco che hanno effettuato la richiesta del Trasporto Scuolabus il servizio è garantito con gli orari appesi nelle bacheche delle fermate scuolabus con riferimento.

Servizio di trasporto scolastico ordinario: "Il trasporto inizia il 14 settembre per i ragazzi della Scuola primaria per i quali resta comunque garantito il viaggio di ritorno. Gli orari non differiscono da quelli affissi alle fermati scuolabus e relativi quindi allo scorso anno scolastico. Per quanto riguarda gli alunni della scuola secondaria il trasporto inizierà sempre il 14 settembre, ma non è garantito il viaggio di ritorno fino a che resterà in vigore l’orario provvisorio della scuola. Gli orari non differiscono da quelli affissi alle fermati scuolabus e relativi quindi allo scorso anno scolastico. Gli alunni della scuola dell’infanzia potranno usufruire del servizio di trasporto scolastico a partire dal 5 ottobre 2020".

L'Amministrazione comunale ricorda: "per usufruire del servizio di trasporto è necessario, oltre a seguire le normali disposizioni igienico-sanitarie più volte ricordate durante l’emergenza sanitaria:  indossare la mascherina,  consegnare il “Patto di Corresponsabilità dei Trasporti” compilato il primo giorno di utilizzo del servizio. Il Patto di Corresponsabilità da venerdì 11 settembre sarà scaricabile dal sito del Comune di Castelfranco Piandiscò, o disponibile in forma cartacea per il ritiro presso gli uffici URP. Si precisa che chi non consegnerà il “Patto di Corresponsabilità dei Trasporti” compilato al momento del primo utilizzo del trasporto scolastico non potrà accedere al servizio. Infine si raccomanda ai genitori che accompagneranno i bambini al servizio navetta di mantenere le distanze di sicurezza e evitare assembramenti. Certi della collaborazione di tutta la comunità auguriamo buon viaggio a tutti i bambini e un buon nuovo anno scolastico".

 

 

 

Articoli correlati