29, Novembre, 2022

Restauro del Palazzo del Podestà, pubblicati gli ultimi due bandi di gara. A settembre l’apertura delle buste

Più lette

In Vetrina

Si avvia a conclusione il quasi eterno intervento di ristrutturazione del Palazzo del Podestà a Montevarchi. Il comune ha appena pubblicato i due bandi per l’affidamento degli ultimi lavori, tutti all’interno dell’edificio: costo complessivo, 1 milione e 400mila euro. La facciata fu inaugurata a dicembre 2011

Due bandi di gara, del valore di 770mila e 630mila euro ciascuno, per terminare finalmente il Palazzo del Podestà. Li ha pubblicati il comune di Montevarchi, e per la storia sede della Pretura, che affaccia su piazza Varchi, si apre dunque la pagina conclusiva di un intervento di ristrutturazione cominciato nell'ormai lontano 2005, all'epoca della giunta Valentini. 

La facciata fu inaugurata dall'attuale sindaco, Francesco Maria Grasso, a dicembre del 2011. Poi, però, rimaneva fuori la fetta forse più importante: il rifacimento degli interni, stimata in circa 2 milioni di euro. Stima di fatto confermata, visto che i due bandi sommano ad oltre 1 milione e 400 mila euro, più Iva. Da allora, si è proceduto con l'approvazione dei progetti, e poi con la ricerca dei fondi: reperiti in parte anche grazie ai finanziamenti regionali del Piuss. 

I due bandi appena pubblicati consentiranno dunque di terminare, probabilmente nel 2015, la ristrutturazione del Palazzo del Podestà. Il primo, del valore di 770mila euro circa a base d'asta, è relativo alle opere edili, e si chiuderà il 15 settembre. L'altro, per 630mila euro circa, riguarda invece la parte impiantistica, e le offerte dovranno arrivare entro l'8 settembre. Poi l'apertura delle buste, la verifica delle offerte, la scelta del vincitore e l'affidamento dei lavori. Che dovrebbero partire tra la fine del 2014 e l'inizio del 2015.
 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati