26, Settembre, 2022

PUC, progetti utili alla collettività: prende il via la seconda fase del reddito di cittadinanza

Più lette

In Vetrina

Il Movimento 5 Stelle del Valdarno invita le Amministrazioni comunali, attraverso interrogazioni da presentare nei consigli comunali, ad attivare la fase operativa. I cittadini, pena la perdita del reddito, dovranno impegnarsi in favore della comunità per 8 ore settimanali

Prende il via la seconda fase del reddito di cittadinanza e il Movimento 5 Stelle del Valdarno con un'interrogazione nei consigli comunali invita le Amministrazioni comunali ad attuare i PUC, i progetti utili alla comunità. Progetti che i cittadini devono attuare pena la perdita del reddito. Si tratta di 8 ore settimanali, aumentabili fino a 16, che i cittadini possono impiegare nei settori del sociale, della cultura, dell'arte, della formazione.

"I Comuni sono responsabili dei PUC e li possono attuare in collaborazione con altri soggetti. Oltre a un obbligo, i PUC rappresentano un’occasione di inclusione e crescita per i beneficiari e per la collettività: i progetti, infatti, saranno strutturati in coerenza con le competenze professionali del beneficiario, con quelle acquisite anche in altri contesti ed in base agli interessi e alle propensioni emerse nel corso dei colloqui sostenuti presso il Centro per l’impiego o presso il Servizio sociale del Comune".

I progetti non tolgono lavoro ad altri, non costano niente agli enti locali, ma sono un supporto ai servizi già esistenti. Possono essere per brevi o lunghi periodi. 

Il punto è stato fatto a San Giovanni dall’attivista del Movimento 5 Stelle Donella Bonciani e dei consigliere comunali Tommaso Pierazzi di San Giovanni che ha presentato in merito una mozione nel mese di novembre, Carlo Norci di Montevarchi che ha già presentato l'interrogazione e Massimiliano Secciani di Cavriglia che l'ha protocollata lo scorso 23 gennaio.

Donella Bonciani spiega l'iter

 

Tommaso Pierazzi, interviene sulle interrogazioni che i consiglieri valdarnesi presenteranno per sollecitare l'attuazione del PUC.

 

Il Movimento 5 Stelle si rende disponibile per supportare i Comuni e invita i cittadini a segnalare i settori dove poter intervenire.

Articoli correlati