06, Ottobre, 2022

Prorogate le autocertificazioni del reddito per prestazioni sanitarie. Sospeso anche il ‘malum’ per chi non disdice

Più lette

In Vetrina

Nuove comunicazioni per i cittadini a seguito della prevenzione e gestione dell’emergenza coronavirus

Stop a sanzioni per chi non disdice gli esami o le visite sanitarie in tempo, prolungata la validità dell'autocertificazione del reddito. Sono due provvedimenti legati all'emergenza Coronavirus, e che riguardano tutti i cittadini della Toscana. 

In tutta la Regione, infatti, per limitare l'assembramento di persone presso le Aziende sanitarie e quindi la diffusione della malattia infettiva Covid-19, la validità delle autocertificazioni delle fasce di reddito (ERA, ERB, ERC) utili per le prestazioni rese in ambito sanitario, che sarebbe stata in scadenza il 31 marzo 2020, è prorogata fino al 30 giugno 2020. 

Sempre nell'ambito delle misure per contrastare la diffusione del Coronavirus, sono anche sospese le penalità previste in caso di mancata disdetta delle prestazioni ambulatoriali entro 48 ore prima della erogazione delle stesse; in pratica è sospeso il cosiddetto “Malum”.

Articoli correlati