16, Luglio, 2024

Pista ciclabile tra Levane e le Tre Case, “Servono manutenzioni e pulizie”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La questione sollevata all’ultimo Consiglio comunale dal consigliere Bucci (Prima Motnevarchi). “Quella pista ciclabile ha sortito il solo effetto di restringere la carreggiata alle auto”

Buche, tratti sconnessi, erba che invade l'asfalto: sono le condizioni in cui versa la pista ciclabile fra Levane e le Tre Case, nel comune di Montevarchi. Ad evidenziare i problemi è stata un'interrogazione presentata dal consigliere di Prima Montevarchi, Luciano Bucci, all'ultima seduta di Consiglio comunale.

"Già quella pista è diventata un trabocchetto, che dal ponte di Levane alle Tre Case finendo nel nulla crea un pericolo gravissimo per i ciclisti, e ha sortito anche l’effetto di implementare le casse dei carrozzieri cittadini. Numerosi sono, infatti, i tamponamenti sulla ex regionale 69 causati proprio dal fatti che i veicoli che si arrestano in mezzo alla carreggiata per svoltare vengono tamponati da quelli che non hanno più lo spazio preesistente alla pista per schivarli". 

"Nel terzo millennio le soggezioni dalle carreggiate stradale dovrebbero essere rimosse e non veder spendere denari per crearle. Ciò valga come richiamo a fare quanto possibile per migliorare la situazione in essere. Ma di questa pista ciclabile, una volta fatta, ci si è scordati della sua esistenza: sporca, invasa dalle erbacce, lesionata in più punti". 

Nel tratto che si vede nella foto, davanti allo stabilimento Sirio Panel, la situazione è ancora peggiore: "Si è verificato un vero e proprio gradino longitudinale con una lesione notevole ed il cedimento delle caditoie. Per questo si chiede al sindaco se e con quali tempi e modalità intende intervenire". 
 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati