09, Agosto, 2022

Pergine e Laterina: convenzione con l’Associazione Nazionale Carabinieri per la tutela del territorio

Più lette

In Vetrina

Le due amministrazioni comunali hanno rinnovato un accordo con la sezione di Montevarchi dell’Anc. Obiettivo: un servizio volontario di osservazione del territorio, unitamente alla presenza delle Forze di Polizia e in collaborazione con la Polizia Municipale

Un servizio volontario di osservazione del territorio dei comuni di Laterina e Pergine a cura del Nucleo Volontariato e Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Carabinieri sezione di Montevarchi. È l’oggetto della convezione rinnovata e siglata ieri dalle due amministrazioni e dall’associazione, già preannunciata lo scorso marzo all'interno del piano di controllo del territorio stabilito dopo i numerosi episodi di furto registrati tra gennaio e febbraio.
 
“La vicinanza e il supporto del personale dei volontari Anc nei confronti dei cittadini, unitamente alla presenza delle Forze di Polizia e in stretta collaborazione con il Servizio Associato di Polizia Municipale, si realizzerà un più marcato presidio delle istituzioni sul territorio e di riflesso una maggiore percezione di sicurezza da parte dei cittadini”, ha sottolineato la prima cittadina di Pergine Simona Neri annunciando l’accordo stipulato. Lo scorso agosto anche il comune di Bucine aveva firmato una convenzione simile con la stessa sezione montevarchina dell’associazione.
 
L’attività dovrebbe concretizzarsi con l’osservazione del territorio, con la raccolta di informazioni da parte dei cittadini e con la pronta segnalazione delle criticità eventualmente osservate o raccolte. L’Anc effettuerà una periodica ricognizione dei centri abitati e delle aree limitrofe dei due comuni, con una frequenza da concordare con il Comandante del Servizio Associato di Polizia Municipale che si occuperà dei provvedimenti conseguenti, riferendo ai sindaci e ai responsabili dei servizi comunali interessati.
 
“Una più accurata osservazione sarà riservata alle persone incontrate e alle circostanze contestuali al momento del passaggio degli operatori, circostanze e/o persone che inducano un concreto sospetto negli Operatori del Nucleo Volontariato e Protezione Civile A.N.C., saranno prontamente annotate e riferite”, conclude la nota.
 

Articoli correlati