23, Maggio, 2024

Pergamena e auguri del comune a domicilio per le coppie che festeggiano le Nozze d’oro

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Causa pandemia, non si si terrà il tradizionale evento organizzato dal comune di Figline e Incisa per festeggiare i cittadini sposati da 50 anni. Quest’anno sono 90 coppie: riceveranno a casa le congratulazioni dell’Amministrazione comunale insieme ad una “pergamena ricordo

Niente celebrazioni pubbliche, ma l'augurio e una pergamena ricordo a casa: così l'Amministrazione comunale di Figline e Incisa celebrerà quest'anno, causa covid, le coppie che tagliano il traguardo delle nozze d'oro. “L’Amministrazione comunale di Figline e Incisa Valdarno desidera testimoniare lo splendido traguardo che avete raggiunto: 50 anni di matrimonio. Un lungo percorso di vita insieme”. Si apre così la lettera, firmata dall’assessore alle Politiche sociali, Simone Cellai, e dalla sindaca Giulia Mugnai, in consegna in questi giorni. 

Il compito di realizzare le pergamene è stato affidato ai ragazzi di “Lettera 8”, cooperativa figlinese impegnata a creare occasioni di socializzazione e inclusione (lavorativa ma non solo) ai disabili. Oltre alle lettere, infatti, marito e moglie riceveranno anche una pergamena, per dare ulteriore risalto alla ricorrenza dei 50 anni di matrimonio.

“Ogni anno siamo felici di incontrare, per San Valentino, le tante coppie che hanno la fortuna di celebrare questo importante traguardo – commentano la sindaca Mugnai e l’assessore Cellai – quest’anno però, a causa dell’emergenza sanitaria, non sarà possibile ospitare le 90 coppie di residenti, che sentiranno comunque la nostra vicinanza e riceveranno i nostri auguri a domicilio. Inoltre, così come avvenuto lo scorso anno, chi avrà piacere potrà inviarci una foto delle proprie nozze all’indirizzo sindaco@comunefiv.it . Sarà nostra cura metterle insieme e realizzare un video ricordo, che condivideremo con tutti i partecipanti all’iniziativa via mail in modo da festeggiare, a distanza ma pur sempre insieme, questo bellissimo traguardo”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati